Top

Facebook sta pensando all'apertura di negozi fisici prima di ribattezzarsi Meta: ecco perché...

I negozi di Facebook dovrebbero servire più a illustrare i prodotti di realtà virtuale e aumentata che essere veri e propri punti vendita

Negozio fisico, Facebook
Negozio fisico, Facebook

globalist

5 Novembre 2021 - 14.26


Preroll

Facebook avrebbe pensato all’apertura di negozi fisici prima di ribattezzarsi Meta per spiegare il proprio progetto di Metaverso e far vedere i prodotti della sua Reality Labs.
Lo riporta il New York Times. Secondo il quotidiano americano l’azienda potrebbe avere ancora in cantiere il progetto, che oggi lancerebbe come Meta, il nuovo nome dato alla società dal suo amministratore delegato, Mark Zuckerberg.
I negozi di Facebook dovrebbero servire più a illustrare i prodotti di realtà virtuale e aumentata che essere veri e propri punti vendita. Questi dispositivi includono gli auricolari per la realtà virtuale Oculus Quest (presto Meta Quest) e i gadget Portal, progettati principalmente per le videochiamate.
I negozi potrebbero anche mostrare gli occhiali intelligenti di realtà aumentata chiamati Stories che Facebook ha sviluppato con Ray-Ban. Sulla base dei documenti che il Times ha visto, l’obiettivo di Meta con questi negozi sarebbe quello di suscitare “curiosità” e “prossimità”, oltre a fornire ai clienti un’atmosfera accogliente dove possono avere un “viaggio senza giudizio” mentre sperimentano le cuffie.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage