Scoppia la polemica social contro "Non è l'Arena": la grafica offensiva per Napoli
Top

Scoppia la polemica social contro "Non è l'Arena": la grafica offensiva per Napoli

Polemiche per l'elaborazione grafica apparsa alle spalle di Giletti durante l'ultima puntata di "Non è l'Arena" su La7

Giletti
Giletti
Preroll

globalist Modifica articolo

30 Novembre 2020 - 12.16


ATF

Un fotomontaggio con il Vesuvio che erutta virus mentre in studio Massimo Giletti parla dell’emergenza Covid-19 in Campania: è accaduto durante l’ultima puntata di Non è l’Arena su La7. L’elaborazione grafica ha suscitato reazioni indignate da parte di telespettatori e utenti. 

“Cattiva, razzista, di cattivissimo gusto”, “Lo sfondo del programma di Giletti rappresenta Napoli col Vesuvio che erutta Coronavirus. Al posto di Non è l’Arena, dovrebbe chiamarsi Padania is not Italy”: sono solo alcuni dei commenti apparsi su Twitter. 
Un altro utente sottolinea come “mostrare il Vesuvio che erutta fumo e covid significa non avere un minimo di rispetto per Napoli, la Campania, e tutti i suoi abitanti”. Critiche da parte dei social network anche al sindaco Luigi De Magistris in collegamento durante la trasmissione: gli utenti hanno sottolineato il fatto che il primo cittadino non ha commentato in diretta l’elaborazione grafica comparsa sullo schermo dello studio.

 

Leggi anche:  Il clan Contini controllava l'ospedale San Giovanni Bosco, 11 arresti: "Comandavano la mensa e lo spaccio interno"
Native

Articoli correlati