Top

Covid, Meloni fa suoi i desideri di no-vax e negazionisti e promette una linea modello Bolsonaro

Giorgia Meloni pensa di consolidare il governo facendo marcia indietro sulle norme che hanno salvato migliaia di italiani dalla morte negli anni scorsi

Covid, Meloni fa suoi i desideri di no-vax e negazionisti e promette una linea modello Bolsonaro
Giorgia Meloni

globalist Modifica articolo

31 Ottobre 2022 - 18.36


Preroll

Un esordio in linea con i desiderata dei negazionisti Covid e dei no-vax  e in linea con la politica di Trump, Bolsonaro e dei tanti estremisti di scienza nemici della scienza e del pianeta,

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Il tema della salute e della scienza non si affronta con un approccio ideologico ma serio, che tenga conto quando si prendono dei provvedimenti di quali siano le evidenze scientifiche a supporto. Quello che contesto della gestione precedente è che ci sono stati un’infinità di provvedimenti presi dai Governi, che non avevano alla base alcuna evidenza scientifica. E poiché parlavamo di contrazione delle libertà personali e di temi che sono molto seri nel nostro ordinamento costituzionale, questo non si può replicare’. 

Middle placement Mobile

Bugie care a negazionisti e affini quelle di Giorgia Meloni perché la politica di contrasto al Covid del governo è avvenuta in piena sintonia con il comitato tecnico scientifico che – appunto – ha dato la base scientifica ai provvedimenti. Dal distanziamento sociale, all’uso delle mascherine e igiene delle mani ai luoghi e le modalità di contagio.

Dynamic 1

Meloni ha adesso spiegato la sua linea filo no-vax; `Procediamo allora valutando le scelte che si fanno in base alle cose che sono realmente efficaci, con un’informazione molto più chiara di quella fatta in passato, perché in Italia è stata fatta una confusione che non si è mai vista in nessun altro posto al mondo, e anche lavorando sulla responsabilizzazione dei cittadini che è proprio figlia di una informazione molto chiara. Quello che ho detto in Aula e che rivendico è che l’Italia è la nazione d’Occidente che ha preso sul Covid i provvedimenti più restrittivi in assoluto e contemporaneamente è tra le nazioni che vantano i più alti tassi di letalità e di mortalità da Covid. Qualcosa non ha funzionato – ha detto ancora Meloni – bisogna ragionare in maniera diversa, a un certo punto il Covid è diventato tema da campagna elettorale con un approccio molto ideologico e questo non ci ha aiutato a prendere i provvedimenti migliori. E chiunque si permettesse di fare delle valutazioni su cose che non avevano un’evidenza scientifica alla base veniva tacciato di essere un mostro. Ma quelle risposte non sono mai arrivate. E’ l’approccio che cambia: non solo il tasso di contagio ma anche di letalità e mortalità. Oggi l’impatto del Covid è cambiato e vanno fatte delle valutazioni’.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile