Top

Il writer Cibo impegnato nel cancellare le svastiche sui muri ora ricopre le scritte No vax: "E' senso civico"

Sui social, con un video, è stata documentata la nuova missione artistica dello street artist che usa generi alimentari "per diffondere valori gustosi", come lui stesso afferma

Il writer Cibo impegnato nel cancellare le svastiche sui muri ora ricopre le scritte No vax: "E' senso civico"
Il writer Cibo

globalist

14 Gennaio 2022 - 11.30


Preroll

Ci eravamo abituati a vedere nel passato (ma ancora adesso) i rigurgiti della storia nazi fascista, con qualche soggetto che faceva comparire svastiche e simboli nazisti sui muri delle città. Ora a questo problema si sono aggiunte le scritte dei no vax, che inneggiano ad una presunta libertà che ora non ci sarebbe e soprattutto minacce nei confronti di chi opera nella naità.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Una nuova missione è partita per Cibo, il writer veronese che da qualche anno cancella dai muri delle città, a partire dalla sua, svastiche e simboli di apologia del fascismo, disegnando sopra dai wurstel ai cupcake, dalle salsicce ai lecca-lecca “per diffondere valori gustosi”, come lui stesso afferma.

Middle placement Mobile

In un nuovo video sui social ha annunciato di aver iniziato a ricoprire a colpi di spray le scritte dei No vax contro governo e Green pass. “Una mela al giorno toglie i No vax di torno”, è ora il suo grido di battaglia. “Si chiama senso civico”, afferma l’artista mentre tanti suoi follower gli chiedono di “fare pulizia” un po’ in tutta Italia: dal centro vaccinale di Legnago a San Giorgio Piacentino.

Dynamic 1

Cibo aveva promesso di non fermarsi nella sua attività antisvastiche nonostante le minacce e le azioni di intimidazioni ricevute nel tempo. Anzi, ha ampliato il suo campo di azione, mettendosi a sovrascrivere i vandalismi dei No vax.

E la nuova missione artistica è stata annunciata sulle sue pagine social con un video in cui si vede Cibo disegnare a colpi di spray delle mele sulla scritta “I Vax uccidono, vivi libero”. Anche in questo caso, insieme ad attestati di stima, gli sono arrivate contestazioni, alle quali Cibo ha risposto lapidario: “Si chiama senso civico”.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage