Il Cremlino accusa l'Occidente: "Coinvolgimento diretto nel conflitto in Ucraina"
Top

Il Cremlino accusa l'Occidente: "Coinvolgimento diretto nel conflitto in Ucraina"

Lo ha affermato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, citato dalle agenzie russe

Il Cremlino accusa l'Occidente: "Coinvolgimento diretto nel conflitto in Ucraina"
Preroll

globalist Modifica articolo

4 Marzo 2024 - 10.53


ATF

Una operazione di spionaggio trasformata in campagna di propaganda, Le conversazioni intercettate degli ufficiali tedeschi mostrano il coinvolgimento diretto dell’Occidente nel conflitto in Ucraina. Lo ha affermato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, citato dalle agenzie russe

 La trascrizione della conversazione mostra che nelle forze armate tedesche «si stanno discutendo in modo sostanziale e specifico piani per lanciare attacchi sul territorio della Federazione Russa», ha sottolineato Peskov, riferendosi in particolare alla possibilità di bombardamenti sul Ponte di Crimea, che parte dal territorio russo.

«Il signor (Il cancelliere tedesco) Scholz ha detto che verrà effettuato un controllo rapido, completo ed efficace a questo riguardo. Speriamo – ha proseguito il portavoce del Cremlino – di scoprire in qualche modo, intendo anche attraverso i media, a cosa è arrivato questo controllo». 

«Qui dobbiamo scoprire – ha affermato Peskov – se la Bundeswehr lo sta facendo di propria iniziativa. Poi la questione è quanto sia controllabile la Bundeswehr e quanto il signor Scholz controlli questa situazione, o se questa sia parte della politica statale della Germania». 

Leggi anche:  Il Cremlino insiste: conseguenze per la fornitura di armi occidentali a Kiev con 'licenza' di colpire in Russia
Native

Articoli correlati