Ecco secondo gli 007 britannici un altro segno di difficoltà della Russia
Top

Ecco secondo gli 007 britannici un altro segno di difficoltà della Russia

Per l'intelligence britannica l'indicazione arriva dal periodo di leva che "in Russia inizierà il primo novembre, un mese dopo il solito"

Ecco secondo gli 007 britannici un altro segno di difficoltà della Russia
Preroll

globalist Modifica articolo

4 Ottobre 2022 - 10.44


ATF

Il periodo di leva in Russia inizierà il primo novembre, un mese dopo il solito. L’inizio ritardato è un’indicazione delle crescenti pressioni sulla capacità della Russia di addestrare ed equipaggiare un gran numero di nuovo personale arruolato”. E’ quanto si legge nel consueto aggiornamento della situazione in Ucraina dell’intelligence britannica, a proposito del decreto firmato il 30 settembre dal presidente russo Vladimir Putin sull’avvio del periodo di reclutamento, quello di routine previsto in autunno, che prevede l’addestramento di “120mila coscritti, ai quali non è permesso dalla legge di essere dispiegati fuori dalla Russia”. Si tratta di un arruolamento separato da quello previsto dal decreto del 21 settembre sulla “mobilitazione parziale” di almeno 300mila riservisti.

Secondo l’intelligence di Londra, “le sfide di accogliere, addestrare, equipaggiare e schierare personale mobilitato e arruolato sono significative. Le carenze all’interno dei sistemi amministrativi e logistici russi continueranno a minare questi sforzi”.

Leggi anche:  Putin visiterà la Cina il 16 e 17 maggio su invito di Xi Jinping
Native

Articoli correlati