Top

Arriva il nuovo capo del Mossad: è David Barnea

L'attuale numero due dell'organizzazione prende il posto di Yossi Cohen, tra i più stretti collaborati e alleati del premier e uno dei protagonisti degli Accordi di Abramo.

David Barnea
David Barnea

globalist

24 Maggio 2021 - 17.05


Preroll

Il premier israeliano, Benyamin Netanyahu, ha annunciato che David Barnea, 56 anni, dal prossimo primo giugno assumerà la guida del Mossad.
Barnea – che è l’attuale numero due dell’organizzazione – prende il posto di Yossi Cohen, tra i più stretti collaborati e alleati del premier e uno dei protagonisti degli Accordi di Abramo.
L’obiettivo primario di Barnea, ha detto Netanyahu, “è di impedire all’Iran di avere armi nucleari”.
Barnea – padre di 4 figli e vice dell’organizzazione dal 2019 – ha servito per 25 anni nel Mossad, inclusi rilevanti ruoli operativi.
La scelta è avvenuta lo scorso dicembre ma è stata tenuta riservata visti i dubbi che un premier ad interim, come attualmente è Netanyahu, potesse decidere una carica cosi’ importante.
Ma l’avvocato generale dello Stato Avichai Mandelblit ha deciso di recente che non c’erano impedimenti alla nomina stessa.
Cohen, a cui è stata assegnata una menzione d’onore per il suo operato, era in carica dal 2016. 

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage