Usa, "talpa" rivela: mi ordinarono di minimizzare rischi dei suprematisti bianchi

Nella sua denuncia, Brian Murphy descrive vari abusi e violazioni di legge di dirigenti ed ex dirigenti, tra cui l'ex ministro Kirstjen Nielsen, il suo successore ad interim Chad Wolf e il suo vice Ken Cuccinelli.

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

globalist 10 settembre 2020
Un ex alto dirigente del dipartimento Usa per la sicurezza nazionale, Brian Murphy, ha denunciato che gli fu ordinato di minimizzare i rischi derivanti dai suprematisti bianchi per fare in modo che la minaccia apparisse "meno grave" ed enfatizzare, invece, la violenza della sinistra. I vertici del dicastero cercarono, poi, ripetutamente di censurare o fermare rapporti sulle interferenze russe per non mettere in cattiva luce il presidente Trump.
Nella sua denuncia, Brian Murphy descrive vari abusi e violazioni di legge di dirigenti ed ex dirigenti, tra cui l'ex ministro Kirstjen Nielsen, il suo successore ad interim Chad Wolf e il suo vice Ken Cuccinelli.