Strage razzista ad Hanau: in tremila scendono in piazza contro l'odio

Tobias Rathjen estremista di destra con problemi psichici ha ucciso 9 persone in due bar frequentati da stranieri, prima di uccidere anche la madre 72enne e poi togliersi la vita.

Manifestazione contro la strage razzista di Hanau

Manifestazione contro la strage razzista di Hanau

globalist 22 febbraio 2020
Un paese scosso dalla violenza neo-nazista e razzista: circa tremila persone hanno preso parte ad Hanau alla manifestazione contro l'odio, organizzata dopo la strage di mercoledì notte, nella quale il 43enne Tobias Rathjen ha ucciso 9 persone in due bar frequentati da stranieri, prima di uccidere anche la madre 72enne e poi togliersi la vita.
Gli organizzatori attendevano la partecipazione di un numero inferiore di persone, per il corteo che si è snodato dal centro cittadino ai due luoghi teatro della strage. L'autore, come è emerso, avrebbe agito spinto dall'odio nei confronti degli stranieri.