In Italia i ricchi sono sempre più ricchi: il rapporto Oxfam racconta un sistema non più sostenibile
Top

In Italia i ricchi sono sempre più ricchi: il rapporto Oxfam racconta un sistema non più sostenibile

Rapporto Oxfam, i patrimoni dell'1% più ricco (titolare, a fine 2022, del 23,1% della ricchezza nazionale) erano oltre 84 volte superiori alla ricchezza del 20% più povero della popolazione italiana.

In Italia i ricchi sono sempre più ricchi: il rapporto Oxfam racconta un sistema non più sostenibile
Super ricchi
Preroll

globalist Modifica articolo

15 Gennaio 2024 - 12.04


ATF

Secondo l’ultimo rapporto Oxfam, in Italia le differenze economiche tra una piccola minoranza di individui più ricchi e la maggioranza di persone dei ceti economici medio-bassi sono sempre più ampie.

Tra il 2021 e il 2022 c’è stato un dimezzamento della ricchezza detenuta dal 20% più povero (passata dallo 0,51% allo 0,27%), a fronte di una sostanziale stabilità della quota del 10% più ricco degli italiani. Se a fine 2021 la ricchezza del top-10% era 6,3 volte superiore a quella dalla metà più povera della popolazione, il rapporto supera il valore 6,7 nel 2022.

Ancor più al vertice della piramide distributiva, i patrimoni dell’1% più ricco (titolare, a fine 2022, del 23,1% della ricchezza nazionale) erano oltre 84 volte superiori alla ricchezza del 20% più povero della popolazione italiana.

Non a caso, dall’inizio della pandemia fino a novembre 2023 il numero dei miliardari italiani è aumentato di 27 unità (passando da 36 a 63) e il valore dei patrimoni miliardari (pari a 217,6 miliardi di dollari a fine novembre 2023) è cresciuto di oltre 68 miliardi di dollari (+46%). Nel corso del 2023 è cresciuto sensibilmente anche il numero dei multimilionari italiani: l’insieme dei titolari di patrimoni finanziari superiori a 5 milioni di dollari ha visto 11.830 nuovi ingressi su base annua.

Leggi anche:  Tassare i più facoltosi per un mondo meno inquinato: in tutti i sensi

Allo stesso tempo, cresce l’incidenza della povertà assoluta nel 2022, destinata a peggiorare nel 2023 secondo Oxfam. Nel 2022 circa 5,6 milioni di persone erano in condizioni di povertà assoluta. L’incidenza della povertà a livello familiare è passata in un anno dal 7,7% all’8,3%, mentre quella individuale è cresciuta dal 9,1% al 9,7%. 

Native

Articoli correlati