La ricchezza globale in calo nel 2022, non accadeva da 14 anni: tutti i dati
Top

La ricchezza globale in calo nel 2022, non accadeva da 14 anni: tutti i dati

Secondo il rapporto redatto dagli analisti di Ubs in collaborazione con Credit Suisse, una combinazione di fattori, tra cui alta inflazione, tassi di interesse elevati e apprezzamento del dollaro, ha contribuito a creare una situazione simile al 2008.

La ricchezza globale in calo nel 2022, non accadeva da 14 anni: tutti i dati
Povertà
Preroll

globalist Modifica articolo

18 Agosto 2023 - 21.50


ATF

Nel corso del 2022, per la prima volta dalla crisi finanziaria, si è registrata una diminuzione della ricchezza globale. Secondo il rapporto redatto dagli analisti di Ubs in collaborazione con Credit Suisse, una combinazione di fattori, tra cui alta inflazione, tassi di interesse elevati e apprezzamento del dollaro, ha contribuito a creare una situazione simile al 2008. Questa flessione, pari al 2,4%, ha comportato una perdita di 11.300 miliardi di dollari, con una media di 3.198 dollari “persi” da ogni adulto.

Influenze complesse: inflazione, tassi di interesse e impatto del Covid

Negli ultimi anni, la ricchezza delle famiglie è cresciuta grazie ai bassi tassi di interesse e agli aiuti governativi legati alla pandemia. Tuttavia, la guerra in Ucraina e l’aumento dei prezzi, conseguenza di ciò, hanno spinto le banche centrali ad adottare politiche aggressive di aumento dei tassi, erodendo il potere d’acquisto dei consumatori e incidendo sui loro risparmi. L’apprezzamento del dollaro ha ulteriormente influito, rendendo le importazioni più costose e impattando il potere d’acquisto delle famiglie.

Leggi anche:  Tax the Rich, il sostegno di 134 economisti italiani

Un’anomalia nel quadro generale: il Brasile in crescita

Nel 2022, nonostante la tendenza generale di declino, il Brasile ha registrato un notevole incremento della ricchezza media delle famiglie, con un aumento del 31,6%. Questo risultato è stato ottenuto grazie alla crescita del PIL e all’apprezzamento del real nei confronti del dollaro. Altri aumenti significativi sono stati registrati in Russia e in Messico.

Sfide e prospettive future

Nonostante il declino nel 2022, le prospettive a lungo termine appaiono positive. Si prevede che entro il 2027 la ricchezza globale possa aumentare del 38%, trainata principalmente dai mercati emergenti. Anche se 1,8 milioni di milionari negli Stati Uniti sono andati persi nel 2022, il paese mantiene la leadership con 22,7 milioni di milionari. La Cina si posiziona al secondo posto con 6,2 milioni di milionari, mentre la Russia ha sperimentato un aumento significativo con 56 nuovi milionari, nonostante le sanzioni.

Native

Articoli correlati