Top

Primo Maggio, Mattarella: "Alla Repubblica serve il lavoro di tutte e di tutti"

Il presidente Sergio Mattarella parlando al Quirinale in occasione della festa del lavoro: "Saluto tutti i lavoratori e i sindacati che oggi celebrano questa giornata del lavoro"

Primo Maggio, Mattarella: "Alla Repubblica serve il lavoro di tutte e di tutti"
Piersanti Mattarella

globalist

1 Maggio 2022 - 12.15


Preroll

Parole come sempre sagge e equilibrate quelle del capo dello Stato.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Non lasciare indietro nessuno, costruire, con i nuovi lavori, anche un welfare rinnovato, sempre più vicino alla persona, al bisogno di sostegno, cura e assistenza. Procedere con decisione sulla strada degli investimenti nella formazione, nella scuola, nella ricerca, nella cultura. Alla Repubblica serve il lavoro di tutte e di tutti. Di donne, di giovani, di ogni parte d’Italia. Ognuno deve fare la propria parte per allargare la base del lavoro: le istituzioni anzitutto, ma con loro le grandi aziende, le piccole e medie imprese, i sindacati, il Terzo settore, i professionisti, la vasta e plurale realtà del lavoro dipendente e di quello autonomo”.

Middle placement Mobile

Lo ha detto il presidente Sergio Mattarella parlando al Quirinale in occasione della festa del lavoro.

Dynamic 1

«In questo Primo maggio, che ritrova le persone riunite per affermare il valore del lavoro, desidero inviare un saluto alle Confederazioni sindacali che si riuniscono questa mattina ad Assisi per testimoniare che lavoro, pace, sviluppo sono parti inscindibili di uno stesso insieme. Saluto tutti i lavoratori e i sindacati che oggi celebrano questa giornata del lavoro. Invio un caloroso augurio ai giovani che oggi torneranno ad affollare il Concertone a piazza San Giovanni, dopo due anni di assenza. Il Primo maggio è un buon giorno per celebrare i valori iscritti nella nostra Costituzione. Valori che tocca a tutti noi fare vivere ogni giorno»

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile