“Tour à Turin”, omaggio al Tour de France
Top

“Tour à Turin”, omaggio al Tour de France

Dal 27 al 30 giugno 8 incontri al Salone del Libro di Torino.

“Tour à Turin”, omaggio al Tour de France
Preroll

redazione Modifica articolo

17 Giugno 2024 - 22.50 Culture


ATF

Il Tour de France quest’anno parte straordinariamente dall’Italia e il Salone del Libro dedica un omaggio all’evento con 8 interessanti incontri all’insegna della scrittura, nell’ambito delle iniziative ToRide della città di Torino dedicate al ciclismo e ai suoi valori.

Da giovedì 27 a domenica 30 giugno, in attesa del passaggio della terza tappa, autori, giornalisti, esperti e appassionati di bici si alterneranno a Palazzo Madama e al Motovelodromo durante la rassegna letteraria “Tour à Turin”, curata da Federico Vergari e Marco Pautasso, l’uno giornalista e consulente editoriale del Salone del Libro per le sezioni sport e fumetto, l’altro segretario generale del Salone e responsabile del Salone Off.

Il primo giorno sono in programma la lectio sul Tour de France Tutti Primi sul traguardo del mio cuore di Fabio Genovesi, scrittore e cronista del Giro d’Italia, e l’incontro, a vent’anni dalla scomparsa del “Pirata”, con Marco Pastonesi, giornalista e autore di Pantani era un dio.

Il giorno dopo, venerdì 28, altri due appuntamenti: il pubblico potrà ascoltare i telecronisti di Eurosport Luca Gregorio, giornalista, e Riccardo Magrini, ex ciclista professionista e oggi commentatore, autori di Vicini alle nuvoleI grandi scalatori del ciclismo moderno; l’associazione FIAB Torino Bici & Dintorni sarà presente con il libro Scoprire il Piemonte in bicicletta, dedicato ai tanti itinerari ciclistici dal Canavese al lago d’Orta, dal Pinerolese alla pianura tra Novara e Vigevano.

Leggi anche:  Torna nel Bosco Isabella di Radicofani la sesta edizione de La Posta Letteraria

Sabato 29 Omar Di Felice, ciclista estremo dei ghiacci e scrittore, parlerà con il pubblico delle sue avventure da ultracyclist, mentre il collettivo Cicliste per caso presenterà il libro dedicato ad Alfonsina Strada, la prima donna che esattamente cent’anni fa partecipò al Giro d’Italia degli uomini.

Domenica 30 giugno, infine, chiusura della rassegna con gli ultimi due incontri: i giornalisti Gino Cervi, Andrea Schiavon e HerbieSykes e lo scrittore Gian Luca Favetto, autore di L’ultima volta che se n’è andato Pantani, ricorderanno il “Pirata” attraverso più di trenta voci e testimonianze; Gianni Mura, scomparso nel 2020, giornalista sportivo molto seguito e osservatore attento delle gare ciclistiche, sarà ricordato con letture tratte dai suoi articoli giornalistici raccolti nel suo libro La fiamma rossa. Storie e strade dei miei tour.

Native

Articoli correlati