Nasce “Il Fiume dei Libri”, nuovo appuntamento dedicato all’editoria
Top

Nasce “Il Fiume dei Libri”, nuovo appuntamento dedicato all’editoria

Il festival si propone come un’occasione per dialogare con gli autori italiani più letti. Tra gli ospiti Scurati e Saviano.

Nasce “Il Fiume dei Libri”, nuovo appuntamento dedicato all’editoria
La locandina
Preroll

redazione Modifica articolo

3 Giugno 2024 - 09.05 Culture


ATF

A Lodi nasce un nuovo evento culturale. Dal 13 al 16 giugno avrà luogo il festival letterario “Il Fiume dei Libri”, nella centralissima piazza della Vittoria. La direzione artistica è targata Riccardo Cavallero e Teresa Martini. L’inaugurazione, in programma giovedì 13 giugno, vedrà la partecipazione di Giulia Ichino, editrice di Bompiani, che dialogherà con Ilaria Rossetti, autrice di “La fabbrica delle ragazze” e Marta Stella, autrice di “Clandestine”. La serata si concluderà con il Premio Strega Antonio Scurati che presenterà il suo libro “Fascismo e populismo. Mussolini oggi”.  A intervistarlo il giornalista Roberto Arditti.

Si prosegue venerdì 14 giugno con Chiara Valerio, direttrice di “Più Libri Più Liberi – Fiera nazionale della piccola e media editoria” e finalista al Premio Strega con “Chi dice e chi tace” (Sellerio). Converserà con Riccardo Cavallero sui temi del presente e del passato che animano il suo ultimo romanzo. La palla passerà poi a Maurizio De Giovanni, scrittore, autore teatrale e giornalista, che presenterà il suo nuovo libro “Pioggia” (Einaudi).

Leggi anche:  "Pordenonelegge", le novità della XXV edizione

Il festival continuerà sabato 15 giugno, con ospite Benedetta Tobagi, recente vincitrice del Premio Campiello, intervistata dal giornalista Luca Pagni. Discuterà del suo libro “Le stragi sono tutte un mistero” (Laterza), che esplora i momenti più oscuri della storia italiana, da Piazza Fontana ai giorni nostri. La serata proseguirà con un doppio appuntamento: alle 18:30 Lorenzo Rinaldi, direttore de Il Cittadino, introdurrà Mike Maric, autore di “Se respiro posso” (ROI edizioni), per parlare di respirazione e benessere. Alle 19, invece, Roberto Saviano presenterà “Noi due ci apparteniamo. Sesso, amore, violenza, tradimento nella vita dei boss” (Fuoriscena), discutendo di donne e criminalità con Francesco Cancellato, direttore di Fanpage.it.

Domenica 16 giugno, alle 18, Tommaso Premoli e lo scrittore Andrea Maietti parteciperanno a un incontro significativo per Lodi: “L’Adda è il fiume più bello del mondo: perché è bello e perché è mio”. A seguire Fabio Genovesi, premio Strega Giovani 2015, scrittore, sceneggiatore e traduttore, terrà un monologo sul mondo del ciclismo. Il festival si concluderà con Fabio Volo, che parlerà del suo libro “Tutto è qui per te” insieme a Riccardo Cavallero.

Leggi anche:  Il 13 ed il 14 luglio torna la Posta Letteraria, il Festival Internazionale del Libro in Val d'Orcia

“Come tutte le prime edizioni, anche questa è una scommessa, ma soprattutto un grande piacere per noi di Cadore 33. Avere la direzione di Il Fiume dei Librici entusiasma e ci consente oggi di raccogliere idee che potremo realizzare. Il progetto è ambizioso, ma importante. Lodi è un territorio che culturalmente va valorizzato, questo a partire dall’Adda che lo attraversa” afferma Teresa Martini.

“Questa prima edizione per noi è quindi l’occasione per cominciare a seminare in un territorio, sviluppando nel tempo un progetto di largo respiro con il futuro coinvolgimento delle scuole. Abbiamo pensato a un programma che potrà soddisfare la richiesta del pubblico amante di generi molto diversi tra loro e che potrà riempire con entusiasmo la piazza antistante il Duomo per l’intero weekend” continua. Il Fiume dei Libri si inserisce nel contesto della rassegna Lodi al Sole.

Native

Articoli correlati