Una mostra per celebrare i 45 anni di Lady Oscar
Top

Una mostra per celebrare i 45 anni di Lady Oscar

Un tuffo nel passato per scoprire, o riscoprire, la forza e la passione di una donna che ha combattuto per i propri ideali e per l'amore. Dal 25 maggio al 15 settembre 2024, al WOW Spazio Fumetto - Museo del Fumetto di Milano.

Una mostra per celebrare i 45 anni di Lady Oscar
Lady Oscar
Preroll

redazione Modifica articolo

14 Maggio 2024 - 16.30 Culture


ATF

Era il 10 ottobre 1979 quando, in Giappone, andava in onda la prima puntata di un anime destinato a diventare un cult: Lady Oscar. Arrivato in Italia l’1 marzo 1982 su Italia Uno, ha conquistato il cuore di intere generazioni di spettatori con la sua storia appassionante, i personaggi iconici e le ambientazioni suggestive.

Per celebrare i quarantacinque anni di questo capolavoro, il WOW Spazio Fumetto – Museo del Fumetto di Milano (Viale Campania, 12) ospiterà il percorso espositivo dal titolo Lady Oscar: Mostra ufficiale. Un viaggio a ritroso nel tempo, alla scoperta dei protagonisti, delle vicende e degli eventi storici che fanno da sfondo alla serie.

La mostra, in esposizione dal 25 maggio fino al 15 settembre, trasporterà i visitatori nella splendida cornice della Reggia di Versailles, dove si snodano le vicende di Oscar e la regina Maria Antonietta. Attraverso i pannelli espositivi, si ripercorreranno i momenti salienti della serie, dalla giovinezza dei protagonisti agli eventi cruciali della Rivoluzione Francese.

Leggi anche:  Inizia la programmazione estiva del Maxxi con i ritratti di Danilo Bucchi

Al centro della mostra, ovviamente, c’è Oscar François de Jarjayes, la coraggiosa comandante della Guardia Reale, doppiata con grande maestria da Mariangela Melato e Marina Sanseverini nella versione italiana. Il suo personaggio, complesso e sfaccettato, rappresenta un’icona di coraggio, fedeltà e libertà.

Accanto a lei, Maria Antonietta, interpretata in italiano da Monica Surdon, regina di Francia dal fascino magnetico e dal destino tragico. La mostra ne esplora le debolezze e le fragilità, ma anche la sua forza interiore e la sua tenace volontà di difendere il proprio ruolo e la propria famiglia.

Tra Oscar e Maria Antonietta si instaura un legame profondo e complesso, che si intreccia con la storia d’amore tormentata che entrambe vivono con il conte di Fersen, interpretato da Massimo Dapporto nella versione italiana. Un triangolo amoroso che aggiunge pathos e tensione alla narrazione.

La Rivoluzione Francese fa da sfondo alle vicende, segnando il destino dei protagonisti e sconvolgendo l’assetto sociale e politico della Francia. La mostra dedica ampio spazio a questo periodo storico, attraverso immagini, filmati e documenti d’epoca.

Leggi anche:  ''Baciamoci così'', la nuova mostra di Marcellino Radogna

Un cartone animato che ha conquistato un successo senza tempo grazie alla sua capacità di coniugare azione, avventura, romance e storia, affrontando temi importanti come la discriminazione di genere, la lotta per la libertà e il sacrificio per gli ideali, ancora oggi attuali.

Native

Articoli correlati