"Cent'anni di solitudine" su Netflix: arriva la serie tratta dal capolavoro di García Márquez
Top

"Cent'anni di solitudine" su Netflix: arriva la serie tratta dal capolavoro di García Márquez

Dall'immaginaria città di Macondo, la fantasia del premio Nobel per la letteratura genera un racconto ironico e divertente che travalica le generazioni.

"Cent'anni di solitudine" su Netflix: arriva la serie tratta dal capolavoro di García Márquez
Preroll

redazione Modifica articolo

17 Aprile 2024 - 22.54 Culture


ATF

Cent’anni di solitudine di Gabriel García Márquez, una delle pietre miliari della letteratura latinoamericana del Novecento, sta per prendere vita in una serie televisiva completamente in lingua spagnola, come desiderato dallo stesso autore. L’adattamento, in arrivo su Netflix, è il primo in assoluto del celebre romanzo che vedrà coinvolti i figli dello scrittore, Rodrigo e Gonzalo García Barcha, come produttori esecutivi: una collaborazione che permetterà agli spettatori di percepire meglio l’anima ed i significati impressi nel racconto dallo scrittore.

La serie, che si intitola “Macondo”, sarà girata principalmente in Colombia, il paese natale di Márquez e si propone di esplorare la storia multi-generazionale della famiglia Buendia. Jose Arcadio, il patriarca, fonda l’immaginaria città di Macondo e da qui si dipaneranno le vicende dei suoi discendenti, intrecciando elementi di realismo magico con un genere letterario di cui García Márquez è stato un illustre rappresentante.

Francisco Ramos, vice presidente dei contenuti originali in lingua spagnola di Netflix, ha sottolineato l’importanza del progetto, dichiarando che ”è un grande onore poter adattare per la prima volta ‘Cent’anni di solitudine’, una storia iconica e senza tempo dell’America Latina e di essere entusiasti di poter condividere con il mondo intero questa narrazione straordinaria”.

Leggi anche:  Minecraft diventerà una serie grazie a Netflix

La serie si avvale della direzione di Alex García López, noto per il suo lavoro in The Witcher, e di Laura Mora, una regista colombiana di grande talento. Il design della produzione è affidato a Eugenio Caballero, che si è già occupato de Il labirinto del fauno, e a Bárbara Enríquez, di Roma.

Il team di sceneggiatori include José Rivera, Natalia Santa, Camila Brugés, Albatroz González e con la consulenza di María Camila Arias, garantendo così un adattamento fedele e rispettoso dell’opera originale.

Sebbene il cast non sia ancora stato annunciato, si prevede che includerà alcuni dei migliori talenti colombiani, per incarnare i particolari personaggi del romanzo.

Già nel 2022, in occasione del quarantesimo anniversario del Nobel per la Letteratura a Garcia Márquez, è stato rilasciato un teaser trailer, che offriva un primo sguardo alla serie e suscitando grandi aspettative tra i fan e i critici.

Con un’uscita prevista per la metà del 2024, Macondo promette di essere una delle serie più attese dell’anno, pronta a conquistare un vasto pubblico, rendendo omaggio al leggendario scrittore colombiano.

Native

Articoli correlati