Andrea Purgatori, il libro postumo che racchiude le sue più grandi inchieste sui misteri italiani
Top

Andrea Purgatori, il libro postumo che racchiude le sue più grandi inchieste sui misteri italiani

Al teatro Costantini di Radicofani (Siena), sarà presentato "Volevo fare il giornalista-giornalista. Le inchieste su grandi misteri italiani", il libro postumo della storica firma del Corriere.

Andrea Purgatori, il libro postumo che racchiude le sue più grandi inchieste sui misteri italiani
Preroll

redazione Modifica articolo

18 Gennaio 2024 - 19.16 Culture


ATF

A pochi mesi dalla scomparsa di Andrea Purgatori, storica firma del Corriere della Sera, sarà presentato il suo libro “Volevo fare il giornalista-giornalista. Le inchieste su grandi misteri italiani”, una pubblicazione postuma contenente una raccolta di inchieste e di articoli che ripercorrono la straordinaria avventura professionale di un protagonista del giornalismo italiano.

Il volume è edito da Solferino e sarà discusso durante l’evento organizzato da “La Posta Letteraria”, rassegna culturale della Val d’Orcia curata dall’Associazione Pyramid, previsto per sabato 20 gennaio, ore 17.00, al Teatro Costantini di Radicofani (SI).

A discutere della pubblicazione con la moderatrice Lorenza Foschini, giornalista e scrittrice, ci saranno Luciano Fontana, direttore del Corriere della Sera; Paolo Conti, editorialista del Corriere della Sera; Sergio Rizzo, giornalista e saggista; Peter Gomez, direttore de Il Fatto Quotidiano Online.

La locandina dell'evento

Dagli esordi come cronista nella Roma del delitto Pasolini e delle rivolte dei movimenti extraparlamentari e studenteschi, l’iniziativa vuole essere un omaggio ed un ricordo del grande lavoro svolto da Purgatori nel raccontare dai più piccoli casi di cronaca ai più sconvolgenti accadimenti del nostro paese.

Leggi anche:  Ritorna "Trame", il Festival dei libri contro le mafie

Come il lavoro investigativo nel drammatico quinquennio nero (1978-83); il rapimento e l’esecuzione di Aldo Moro; gli omicidi a Roma del magistrato Riccardo Palma, la nomina del generale Carlo Alberto dalla Chiesa a prefetto di Palermo, per dare una risposta pronta e risoluta alla guerra di mafia nella città (sarà ucciso pochi mesi dopo insieme alla moglie e all’agente della scorta).

Il caso della scomparsa di Emanuela Orlandi, che per Andrea Purgatori fu l’inchiesta della vita, comparendo anche in ‘’The Vatican Girl’’ (2022), la docu-serie targata Netflix scritta e diretta da Mark Lewis, dove il giornalista ha raccontato tutto il minuzioso lavoro di inchiesta da lui svolto nel raccontare la scomparsa della giovane.

E, ancora, la strage di Ustica, l’ostinata battaglia combattuta contro i depistaggi e il muro di gomma, che riuscì a sfondare grazie al fiuto, al talento e alla determinazione del giornalista che non ha mai scelto il quieto vivere.

Native

Articoli correlati