Il cinema muto torna sul grande schermo al Messina Film Festival
Top

Il cinema muto torna sul grande schermo al Messina Film Festival

Dall’1 all’8 dicembre, La" norma" di Gerolamo Lo Savio e "Tosca" di Giacomo Puccini saranno reinterpretate in chiave contemporanea con le musiche del Conservatorio Corelli

Il cinema muto torna sul grande schermo al Messina Film Festival
Preroll

redazione Modifica articolo

9 Novembre 2023 - 22.10 Culture


ATF

Due perle del cinema muto tornano al centro della scena al Messina Film Festival – Cinema&opera, che si terrà nella Porta della Sicilia dall’1 all’8 dicembre. La norma (1915) di Gerolamo Lo Savio, tratta dall’omonima opera di Vincenzo Bellini e Tosca (1918) di Giacomo Puccini con l’interpretazione di Francesca Bertini, saranno proiettate nella sezione Il canto silenzioso con l’accompagnamento musicale degli studenti del Conservatorio Corelli di Messina.

Le vicende delle sfortunate protagoniste delle indimenticabili opere del melodramma italiano torneranno in vita grazie al puntuale lavoro di interpretazione e di accostamento della musica alle suggestive immagini, tutto in chiave contemporanea. “Si tratta di due vere e proprie produzioni musicali che dimostrano ancora una volta la forza che la creatività giovanile può sprigionare quando vengono offerte opportunità di significativo valore che possono accompagnare la crescita culturale e professionale degli studenti”, si legge in una nota dell’organizzazione.

La proiezione dei film muti legati alla lirica si completa con Harakiri (1919), un’altra straordinaria opera tratta dalla storia di Madama Butterfly di Puccini, con la regia di Fritz Lang, uno dei più grandi registi di tutti i tempi, che dimostra come il melodramma abbia ispirato il cinema.

Leggi anche:  Puccini, il mistero svelato
Native

Articoli correlati