Incassi da Record: Barbie regna sovrana
Top

Incassi da Record: Barbie regna sovrana

Il film conquista il box office dimostrando il potenziale delle produzioni cinematografiche legate a icone amate.

Incassi da Record: Barbie regna sovrana
Preroll

redazione Modifica articolo

7 Agosto 2023 - 17.38 Culture


ATF

Nel mondo degli incassi cinematografici, c’è una nuova regina che domina incontrastata il box office: Barbie. La celebre bambola ha dimostrato di non essere soltanto un’icona del famoso giocattolo, ma anche una potente forza nell’industria cinematografica, incassando 24.6 milioni di euro in soli 18 giorni dall’uscita del suo ultimo film. I produttori del film si sono espressi entusiasti riguardo ai risultati eccezionali ottenuti ai botteghini.

La Barbie, nota per il suo fascino intramontabile e il suo ruolo di ispirazione per generazioni di bambine, ha conquistato il successo non soltanto come testamento della sua popolarità ma anche un segno del potenziale delle produzioni cinematografiche volte a portare sul grande schermo personaggi amati e familiari.

Il film ha portato gli spettatori in un viaggio emozionante attraverso il mondo dei sogni e delle avventure con un mix di animazione, storie coinvolgenti e messaggi positivi catturando l’attenzione di un vasto pubblico; ad esempio sulla pagina Google del motore di ricerca, negli Stati Uniti, digitando le parole Barbie e movie (film) si apre la pagina colorata di rosa e stelle che celebrano l’ingresso nella pagina.

Leggi anche:  “Le assaggiatrici” diventa un film: al via le riprese

Barbie è il miglior risultato al box office italiano del 2023 e si avvia a superare Spider-Man: No Way Home che è il secondo maggiore incasso dalle riaperture del 2021. In questo week end il fim di Greta Gerwig con Margot Robbie e Ryan Gosling, seppur in calo del 42%, ha realizzato altri 3 milioni 147mila con la media stellare di 7.423 euro su 424 schermi e il totale da sballo di 24 milioni 614mila in 3 weekend. Al secondo posto esordisce Shark 2 – L’abisso con 2 milioni 288 mila euro e una media di 7.893 su 290 sale. Scende di un gradino al terzo posto, in calo del 28%, Mission: Impossible – Dead Reckoning Parte 1 con 384mila euro e la media di 1.630 su 236 schermi. L’incasso complessivo è di 4 milioni 644mila su 4 settimane. 

L’esempio di Barbie dimostra che, quando fatto correttamente, un film può trasformare un giocattolo in un fenomeno culturale in grado di incantare e intrattenere il pubblico di tutto il mondo.

Native

Articoli correlati