Top

"Contemporanea": il festival che riflette sullo sguardo delle donne tra cinema e arti visive

Il “Contemporanea Film Festival” sarà in programma a Torino tra il 4 e l’8 ottobre

"Contemporanea": il festival che riflette sullo sguardo delle donne tra cinema e arti visive
Qui una locandina dell'evento.

redazione

22 Settembre 2022 - 21.24 Culture


Preroll

Di Elia J. Frollà

OutStream Desktop
Top right Mobile

Un nuovo festival del cinema prende forma nella città della Mole. ‹‹Contemporanea – questo il nome della manifestazione – nasce con l’ambizione di creare un luogo di incontro tra generazioni, saperi e sguardi differenti. Un cantiere aperto dove indagare la capacità delle immagini di porre domande, interrogare la realtà, riattivare il passato per trovare nuove chiavi di lettura del nostro tempo›› afferma Giulia Magno, direttrice artistica dell’evento.

Middle placement Mobile

Il Contemporanea International Film Festival sarà, dunque in programma a Torino tra martedì 4 ottobre e domenica 9 ottobre e, tra cinema e arti visive, sarà dedicato specificamente allo sguardo delle donne in questi settori artistici.

Dynamic 1

Ogni edizione di Contemporanea è dedicata a una grande figura femminile della storia del cinema e protagonista dell’inaugurazione della rassegna sarà l’attrice Maria Luisa Ceciarelli, nota ai più con lo pseudonimo Monica Vitti. Per omaggiare la diva italiana morta lo scorso febbraio verrà proiettato Deserto Rosso, ultimo film della “tetralogia dell’incomunicabilità” di Michelangelo Compagnoni, che contribuì a darle una fama internazionale.

Fondamentali, pertanto, le parole dell’ideatore e direttore artistico del festival Fulvio Paganin che spiega: ‹‹Attraverso il cinema, la videoarte, gli incontri, le ricerche nei vasti repertori di archivio proviamo a ripercorrere i cambiamenti dell’immaginario legato all’universo femminile. Contemporanea però nasce anche per contribuire a dare voce al cambiamento culturale necessario per poter esplorare nuove prospettive e fornire uno spazio di affermazione per lungo tempo reso inaccessibile alle registe››.

Dynamic 2

Tra le altre opere filmiche che saranno proiettate si può menzionare Le Favolose di Roberta Torre, regista e sceneggiatrice di film selezionati per i più importanti festival internazionali. Per il genere dei documentari, inoltre, si può ricordare Il momento di passaggio di Chiara Marotta. Per le arti visive, invece, non si potrebbe non citare l’incontro organizzato con la regista torinese Irene Dionisio.

Infine, tra le altre figure che parteciperanno si ricordano Giorgia Farina, che prenderà parte a un omaggio a Franca Valeri, e Gaetano Capizzi, direttore del Festival CinemAmbiente, che rifletterà sulle sfide del cinema a fronte dell’attuale emergenza climatica.

Dynamic 3

Decisiva per la realizzazione dell’ambizioso progetto la partecipazione di Distretto Cinema, in collaborazione con Circolo dei Lettori, Film Commission Torino Piemonte, Archivio Nazionale Cinema di Impresa, Rai Teche, Università di Bologna, Associazione Amleta, Associazione Donne 4.0, Women In Film, Television and Media Italia, il Museo Nazionale del Cinema, Festival del CinemAmbiente, Lovers Film Festival, il Dams dell’Università di Torino e il Cinema Ambrosio di Torino.

Coerentemente alla volontà di mantenere uno sguardo puntato sulle questioni dell’oggi non mancherà un focus sull’attuale conflitto in corso in Ucraina con la presenza della regista Daryna Snizhko.

Dynamic 4
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile