Top

La cantautrice bolognese Roberta Giallo vince il contest musicale dedicato a Dino Campana

Il riconoscimento dopo vari album e singoli di successo a cominciare da «Via di qua»

La cantautrice bolognese Roberta Giallo vince il contest musicale dedicato a Dino Campana
Roberta Giallo foto di Giovanni Ballini

globalist Modifica articolo

18 Agosto 2022 - 16.44


Preroll

di Giordano Casiraghi 

OutStream Desktop
Top right Mobile

Vari successi alle spalle, Roberta Giallo si era fatta apprezzare da Lucio Dalla e con la canzone «Via di qua» ottiene un buon successo, fino a essere chiamata in varie manifestazioni e con concerti da Mosca a Kiev (quando ancora c’era pace), fino a Istanbul, Los Angeles e Singapore. Ora la cantautrice, nata a Senigallia e residente a Bologna, ottiene la vittoria al contest dedicato a Dino Campana, indetto dal Centro Studi Campaniani di Marradi in collaborazione con il MEI di Faenza. Al secondo posto il genovese Marco Buccellato alias Boccanegra e al terzo il romano Stefano Cinti. Menzione per il bolognese Paolo Schena, il marradese Francesco Chiari e premio speciale teatro e musica all’ amiatino Stefano Bechini.

Middle placement Mobile

Si è chiuso con grande successo a fine luglio il Concorso “Canti Orfici in Musica” dedicato a giovani artisti provenienti da tutta Italia. Il Bando aveva la finalità di fare conoscere la vita e l’opera di Dino Campana che il poeta di Marradi definisce “europea, musicale e colorita”.

Dynamic 1

Tanti i brani e di alta qualità, pervenuti agli organizzatori del concorso, ispirati o tratti dai versi di Campana, capaci di segnalare il notevole interesse che la sua poesia continua a suscitare anche tra i giovani cantautori per le tematiche decisamente attuali e moderne.

Tra i tantissimi partecipanti che si sono cimentati, la giuria, coordinata dal Meeting delle Etichette Indipendenti e dal Centro Studi Campaniani, ha proclamato vincitrice la cantautrice bolognese Roberta Giallo con il brano “Io canto l’estate”. Una canzone originale, incalzante, caratterizzata da un bel ritmo e da una voce di grande gradevolezza e piacevolmente modulata. Nel testo inoltre sono rintracciabili echi dei temi campaniani. Roberta Giallo, che vince il premio di 500 euro e una medaglia con l’effige di Dino Campana si esibirà a Marradi il prossimo 20 agosto in occasione del genetliaco campaniano.

Dynamic 2

Al secondo posto troviamo il cantautore genovese Boccanegra con il brano “La luce è spenta” che l’autore ha inviato proprio perché ispirato ad atmosfere campaniane. Infine al terzo posto si pone il cantautore romano, ma residente a Bruxelles, Stefano Cinti che ha musicato “La Petite Promenade du Poete”.

Cinti scrive di essere rimasto folgorato dalla bellezza e cantabilità dei versi di Campana. I brani vincitori saranno pubblicati online sul sito del MEI di diffusione nazionale e sul suo canale di distribuzione digitale e in tutti i canali promozionali social del MEI inoltre saranno pubblicizzati nel sito e nella pagina Facebook del Centro Studi Campaniani.

Dynamic 3
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile