Top

Birkenau 2 agosto 1944 : 78 anni fa lo sterminio nazista di Rom e Sinti

Un anniversario per ricordare le vittime innocenti della politica razzista del nazismo: 2.897 uomini, donne e bambini inermi furono uccisi nelle camere a gas e i loro cadaveri vennero bruciati

Birkenau 2 agosto 1944 : 74 anni fa lo sterminio di Rom e Sinti
Birkenau 2 agosto 1944 : 74 anni fa lo sterminio di Rom e Sinti

globalist

2 Agosto 2022 - 10.57


Preroll
Sono passati 78 anni dallo sterminio di Rom e Sinti nel campo di sterminio nazista di Birkenau. Il 2 agosto 1944 quasi 3mila persone, uomini, donne e bambini, furono uccisi nelle camere a gas e i loro corpi bruciati. 
Il "campo degli zingari" di Birkenau fu così definitivamente liquidato. Dopo le urla, l'abbaiare dei cani e il pianto dei bambini scese su questo settore del grande lager di Birkenau un irreale silenzio.
Un anniversario per ricordare le vittime innocenti della politica razzista del nazismo. Tra le testimonianze di quello sterminio quella di Danuta Czech che nel suo libro Kalendarium, Gli avvenimenti del campo di concentramento di Auschwitz Birkenau 1939-1945, ha ricostruito quella tragica giornata. 

"Il pomeriggio, alla banchina ferroviaria di Birkenau - ha scritto Danuta Czech - viene preparato un treno merci vuoto. Dal campo di concentramento di Auschwitz sono portati 1.408 zingari e zingare, che sono stati selezionati dal campo BIIe e dai blocchi 10 e 11 del campo principale. Devono restare in vita e pertanto sono trasferiti in altri campi di concentramento. Gli zingari in partenza salutano attraverso la recinzione i loro compagni rimasti nel campo BIIe". 
"Verso le 19 - prosegue la drammatica testimonianza - il treno lascia la banchina di Birkenau. Il convoglio è composto da 918 uomini, tra cui 108 bambini dí età compresa fra i 9 e i 14 anni, e 490 donne. Meta del convoglio è il campo di concentramento di Buchenwald. Il 3 e 4 agosto i 1.408 zingari e zingare sono ancora registrati nelle liste per l'impiego di manodopera del KL Auschwitz II, con l'annotazione che si trovano sul trasporto verso un altro lager".

"Sono cancellati dalla forza del lager solo dopo che è giunta conferma della loro accettazione nel campo di Buchenwald. Durante l'appello serale nel campo per famiglie zingare BIIe, il medico SS del lager Mengele ordina a tutti i medici e infermieri polacchi di fare un passo avanti e li assegna immediatamente alla Compagnia disciplinare nel campo BIId di Birkenau". 

"Dopo l'appello serale - ha scritto ancora Danuta Czech - nel KL Auschwitz II è ordinata una Lagersperre (ossia la chiusura del campo, tutti i prigionieri dovevano restare rigorosamente chiusi nelle rispettive baracche) e nel campo per famiglie zingare BIIe una Blocksperre (cioè la clausura in baracche senza che nessuno vi si sottragga e perché, quando i selezionati partono per il gas, nessuno li veda partire). Il campo BIIe e altre baracche che fungono da alloggio e in cui si trovano ancora zingari, sono circondati da SS armate. Nel campo entrano autocarri, con i quali 2.897 uomini, donne e bambini inermi sono portati nelle camere a gas. Dopo la gassazione, i cadaveri degli uccisi sono bruciati nelle fosse scavate accanto al crematorio, poiché i forni crematori al momento non sono in funzione."
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile