Top

Storia di Lorena Cesarini, l'attrice che a Sanremo ha denunciato il razzismo e l'odio per chi ha la pelle nera

L'attrice romana figlia di un italiano e di una senegalese ha raccontato sul palco dell'Ariston gli insulti ricevuto dopo l'annuncio della sua partecipazione al festival

Storia di Lorena Cesarini, l'attrice che a Sanremo ha denunciato il razzismo e l'odio per chi ha la pelle nera

globalist

2 Febbraio 2022 - 21.45


Preroll

Lorena Cesarini: con le sue parole sentite contro il razzismo a Sanremo si è commossa, ha commosso tante persone.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Ma chi è l’attrice nota – ma non nota a tutti – che ha toccato le corde di tanti italiani con il racconto degli insulti che ha subito dopo essere stata scelta come co-conduttrice della seconda serata di Sanremo?

Middle placement Mobile

Lorena Cesarini, 34 anni, è la «ragazza brillante che porterà energia» nella seconda serata del Festival di Sanremo, parola di Amadeus. Per farle la proposta, le hanno telefonato il 1 gennaio: «Sono stati i migliori auguri di buon anno che potessi ricevere. Ci ho pensato zero secondi, ho fatto i salti di gioia». Dunque l’entusiasmo non manca, anche perché rivendica con orgoglio di essere «la prima nera a condurre da quel palco. Sono una romana de Roma, ma questa pelle e questi capelli lì non si sono mai visti». 

Dynamic 1

È nata nel 1987 a Dakar da madre senegalese e padre italiano. I suoi genitori si sono conosciuti a Roma negli anni 80. In un’intervista al Mattino ha raccontato che il papà andava spesso in Senegal e quando tornava nella sua città soffriva il mal d’Africa: «Vide questa donna nera, così bella, a Roma, e rimase folgorato. Insieme hanno deciso di farmi nascere a Dakar per darmi la possibilità di avere la doppia cittadinanza, ma a Roma sono venuta a tre mesi e qui sono rimasta». Da tanto tempo non torna in Africa, l’ultima volta con il padre, che è morto quando lei aveva solo 12 anni. 

Ha sempre sentito in cuor suo che avrebbe fatto parte del mondo dello spettacolo: «Ero certa che un giorno qualcuno mi avrebbe notata. Ed è successo proprio così, per strada». Dopo il talent scout che la vide per primo, nel 2014 è arrivato il provino per Arance & martello, il film di Diego Bianchi, in arte “Zoro”. Poi è stata sul set per Il professor Cenerentolo di Leonardo Pieraccioni. Il successo è arrivato nel 2017 con la serie Suburra, dove interpreta Isabelle Mbamba, la prostituta che fa innamorare il protagonista Aureliano

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile