Morta Fadwa Suleiman, l'attrice simbolo della rivolta contro Assad
Top

Morta Fadwa Suleiman, l'attrice simbolo della rivolta contro Assad

Era fuggita dalla Siria nel 2012 e si era rifugiata in Francia: uccisa da un tumore a 44 anni

Fawda suleiman
Fawda suleiman
Preroll

globalist Modifica articolo

18 Agosto 2017 - 11.09


ATF

E’ morta per un cancro l’attrice siriana Fawda Suleiman, attivista politica e sostenitrice delle proteste pacifiche a Homs contro il regime di al- Assad. La donna, nata nel 1970 ad Aleppo, ha lavorato come attrice teatrale, televisiva e cinematografica per tutta la vita: si è spenta a Parigi, dove aveva cercato rifugio politico.

 

L’attrice siriana, di origine alawita, era stata tra le poche a manifestare apertamente contro il governo di Assad, circostanza che le era costata una condanna a morte decisa dal presidente che l’aveva costretta alla fuga prima in Giordania, poi in Francia.

 

Arrivata a Parigi, dove aveva chiesto e ottenuto lo status di rifugiata politica, aveva partecipato a diverse manifestazioni a sostegno della rivoluzione siriana. Di recente l’attrice era stata impegnata in una tournée in Francia per promuovere la sua prima raccolta di poesie ‘A la pleine lune’, edizioni Le Soupirail.

Leggi anche:  Il seme del fico sacro:  la nuova pellicola di Mohammad Rasoulof
Native

Articoli correlati