Top

Il ritorno delle olgettine: il film più scandaloso di sempre

Il film-inchiesta ad episodi di Luca e Luigi Tomei sarà diffuso da febbraio 2015: "Il nostro film non offende, racconta la società italiana".

Luca e Luigi Tomei, registi de Il ritorno delle olgettine
Luca e Luigi Tomei, registi de Il ritorno delle olgettine

Desk2

5 Dicembre 2014 - 11.36


Preroll

“Il nostro film non è un’offesa, racconta uno spaccato della società italiana”: con queste parole i fratelli Luca e Luigi Tomei hanno spiegato le loro intenzioni dietro al film ad episodi “Il ritorno delle olgettine”, di cui è stato diffuso online il primo trailer. Il film-inchiesta sulla prostituzione nel mondo dello spettacolo uscirà ufficialmente da febbraio 2015, ma ha già scatenato polemiche e discussioni, soprattutto per l’utilizzo del termine “olgettina”. E’ anche questo il motivo per cui i due registi hanno annunciato fin dal primo video che questo sarà “il film più scandaloso di sempre”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Come molti ricorderanno, “olgettina” è una parola, utilizzata per mesi dalla stampa italiana, per indentificare le ragazze che partecipavano ai bunga-bunga in casa dell’ex Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e che all’epoca dei fatti abitavano in via Olgettina a Milano.

Middle placement Mobile

Luca Tomei ha però specificato in modo chiaro e univoco che con il loro lavoro non fanno riferimento a quelle ragazze: “Non vogliamo assolutamente fare riferimenti alle vicende che hanno rimpieto pagine di cronaca rosa – ha dichiarato tramite il suo press agent Ugo Autuori -. La nostra è solo una pura strategia: il nome usato, anche se all’interno dei mini movie, vuole far uscire fuori un costume italiano che è alle volte visto come scandalo”.

Dynamic 1

L’obiettivo de “Il ritorno delle olgettine” è quello di far parlare di un tema molto ambiguo, come può essere quello della prosituzione nel mondo dello spettacolo, attravero un’app appositamente ideata, che secondo i due registi farà sicuramente breccia tra gli internauti. Ha spiegato Luigi Tomei: “Noi vogliamo raccontare attraverso un app e una serie di piccoli film uno spaccato della società italiana”.

La loro storia imprenditoriale comunque li ha visti sempre in prima linea nella realizzazione di lavori ed eventi di grande effetto mediatico. Ad esempio il 31 ottobre 2014 per lanciare il loro brand hanno organizzato il “Tomei International Vip Party”, una megafesta a cui hanno partecipato tantissimi esponenti del mondo dello spettacolo e dello showbiz.

Dynamic 2

Ecco il trailer del primo episodio con protagonista Rosy Maggiulli, una delle concorrenti del Grande Fratello 1:

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile