I dieci motivi per cui non guardo Sanremo
Top

I dieci motivi per cui non guardo Sanremo

Musica scadente, conduttori non all'altezza, invasione della pubblicità. Non ho la televisione in casa. E adesso datemi dello snob. [Federico Biscione]

I dieci motivi per cui non guardo Sanremo
Preroll

Federico Biscione Modifica articolo

18 Febbraio 2012 - 17.58


ATF
di Federico Biscione

Morandi ha smesso di invecchiare troppo tempo fa.

Le due/tre stangone, Belèn e quell’altra che non mi ricordo il nome: perché stuzzicare illusioni e frustrazioni del maschio medio italiano?

Sanremo ha smesso di produrre buone canzoni dai tempi dei Jalisse (si scrive così?).

Mia mamma che mi chiede tutti i giorni se ho sentito le canzoni e se mi sono piaciute.

Questa settimana i cine sono pieni di ottimi film.

Il Vivaldi più scadente è sicuramente superiore al miglior Sanremo possibile.

Troppa pubblicità.

Celentano tenta di fare politica al festival della canzone, mentre Apicella fa carriera grazie alle sue amicizie in parlamento: troppa confusione.

Non c’è più Pippo Baudo.

Non ho la televisione in casa. E adesso datemi dello snob.

Leggi anche:  Carlo Conti alla guida di Sanremo nel 2025 e 2026, ora è ufficiale: "Subito al lavoro"
Native

Articoli correlati