Gaza, chiesta una indagine indipendente sui 21 mila bambini palestinesi scomparsi
Top

Gaza, chiesta una indagine indipendente sui 21 mila bambini palestinesi scomparsi

Maggiori informazioni sulla dichiarazione del gruppo umanitario britannico sui 21.000 bambini che si stima siano dispersi, scomparsi, detenuti, sepolti sotto le macerie o in fosse comuni a Gaza.

Gaza, chiesta una indagine indipendente sui 21 mila bambini palestinesi scomparsi
Preroll

globalist Modifica articolo

24 Giugno 2024 - 09.40


ATF

Maggiori informazioni sulla dichiarazione del gruppo umanitario britannico sui 21.000 bambini che si stima siano dispersi, scomparsi, detenuti, sepolti sotto le macerie o in fosse comuni a Gaza.

Jeremy Stoner, direttore regionale del gruppo per il Medio Oriente, chiede un’indagine e una responsabilità indipendenti.

“Le famiglie sono torturate dall’incertezza su dove si trovino i loro cari. Nessun genitore dovrebbe essere costretto a scavare tra le macerie o nelle fosse comuni per cercare di trovare il corpo del proprio figlio. Nessun bambino dovrebbe essere solo, senza protezione in una zona di guerra. Nessun bambino dovrebbe essere detenuto o tenuto in ostaggio”, ha affermato.

“I bambini scomparsi ma vivi sono vulnerabili, affrontano gravi rischi di protezione e devono essere ritrovati. Devono essere protetti e riuniti alle loro famiglie. Per i bambini che sono stati uccisi, la loro morte deve essere formalmente segnalata, le loro famiglie informate, i riti di sepoltura rispettati e le responsabilità ricercate. Come molti hanno sottolineato, Gaza è diventata un cimitero di bambini, con migliaia di altri dispersi, il cui destino è sconosciuto. È necessaria un’indagine indipendente e i responsabili devono essere ritenuti responsabili. Abbiamo un disperato bisogno di un cessate il fuoco per trovare e sostenere i bambini scomparsi che sono sopravvissuti e per evitare che altre famiglie vengano distrutte”.

Leggi anche:  Gaza, il massacro continua: 64 morti e 105 feriti nell'ultimo giorno
Native

Articoli correlati