Russia, avvertimento mafioso alla Finlandia: "Se dovessero diventare una minaccia nucleare per noi..."
Top

Russia, avvertimento mafioso alla Finlandia: "Se dovessero diventare una minaccia nucleare per noi..."

La Finlandia affronterà pienamente le contromisure politico-militari russe se le sue azioni dovessero creare una minaccia nucleare per Mosca.

Russia, avvertimento mafioso alla Finlandia: "Se dovessero diventare una minaccia nucleare per noi..."
Vladimir Yermakov
Preroll

globalist Modifica articolo

12 Aprile 2024 - 16.22


ATF

La Finlandia affronterà pienamente le contromisure politico-militari russe se le sue azioni dovessero creare una minaccia nucleare per Mosca.

Lo ha detto alla Tass Vladimir Yermakov, direttore del dipartimento del Ministero degli Esteri russo per la non proliferazione e il controllo degli armamenti.

Yermakov ha commentato le dichiarazioni finlandesi secondo cui il paese potrebbe consentire il transito delle armi nucleari della Nato.

“Tali intenzioni sono descritte nella Bibbia: non sanno cosa stanno facendo. Se questa è la scelta delle autorità finlandesi, dovrebbero essere pronte alle conseguenze. Che sappiano quello che stanno facendo o no, lo faranno pienamente affrontare le contromisure tecnico-militari russe”, ha detto.

“La voce biblica è tradizionalmente sinonimo di misericordia e perdono. Tuttavia, l’approccio non funziona con i paesi della Nato, poiché percepiscono la nostra moderazione e pazienza come debolezza”, ha detto Yermakov aggiungendo che Helsinki ha deciso di abbandonare la calma e la stabilità, la neutralità militare e di aderire la politica anti-russa della Nato.

Leggi anche:  Putin dice che non ha intenzione di conquistare Kharkiv

La Finlandia ora considera di aderire alla politica dell’alleanza volta a creare minacce per la Russia con armi nucleari. “La domanda è: dove condurranno in realtà le azioni di Helsinki per rafforzare la sua sicurezza? Difficilmente si rafforzeranno dopo che gli oggetti sul territorio finlandese appariranno sulle mappe del quartier generale russo come obiettivi legittimi in caso di scontro militare del nostro paese con La Nato: è il caso in cui vengono issati dal loro stesso petardo”, ha detto Yermakov.

Native

Articoli correlati