Il Belgio accusa Putin: politici pagati per diffondere la propaganda del Cremlino e influenzare le europee
Top

Il Belgio accusa Putin: politici pagati per diffondere la propaganda del Cremlino e influenzare le europee

Lo ha detto oggi alla stampa il premier belga Alexander De Croo, riferendo di un'inchiesta aperta della procura belga su un sistema di pagamenti in contanti che prende di mira i politici di tutta Europa.

Il Belgio accusa Putin: politici pagati per diffondere la propaganda del Cremlino e influenzare le europee
Preroll

globalist Modifica articolo

12 Aprile 2024 - 16.08


ATF

L’ombra si Putin nelle prossime elezioni. La Russia ha pagato per diffondere la propaganda del Cremlino e sostenere l’elezione del maggior numero di eurodeputati filorussi al voto in programma a giugno. Lo ha detto oggi alla stampa il premier belga Alexander De Croo, riferendo di un’inchiesta aperta della procura belga su un sistema di pagamenti in contanti che prende di mira i politici di tutta Europa, compreso il parlamento europeo a Bruxelles.

“L’indagine dimostra che Mosca si è avvicinata e ha anche pagato i parlamentari europei per promuovere l’agenda russa – ha detto De Croo, citato dal Financial Times – l`obiettivo è aiutare a eleggere più candidati filorussi al Parlamento europeo e rafforzare una certa narrazione filorussa in quell`istituzione.

L’obiettivo è molto chiaro. L’indebolimento del sostegno europeo all’Ucraina è utile alla Russia sul campo di battaglia”.



 Il premier ha poi aggiunto che l’intelligence belga ha collaborato con il governo ceco, che il mese scorso ha imposto sanzioni a un oligarca vicino al presidente russo Vladimir Putin per aver condotto un`operazione di influenza russa tramite un sito web con sede a Praga, “Voice of Europe”. Il sito, rimosso, ha respinto le accuse.

Leggi anche:  Putin in Bielorussia per discutere con Lukashenko di esercitazioni nucleari

“I servizi segreti belgi hanno confermato l’esistenza di reti di interferenza filorusse con attività in diversi paesi europei e anche qui in Belgio“, ha detto De Croo.

Native

Articoli correlati