Israele peggio di Putin con Navalny, un palestinese muore nelle sue prigioni: è il decimo dal 7 ottobre
Top

Israele peggio di Putin con Navalny, un palestinese muore nelle sue prigioni: è il decimo dal 7 ottobre

Un palestinese della Striscia di Gaza è morto nella prigione di Ramleh, nel centro di Israele. Lo ha reso noto l'ong Palestinian Prisoner`s Society, sottolineando che si tratta del decimo palestinese a morire in detenzione israeliana dal 7 ottobre scorso

Israele peggio di Putin con Navalny, un palestinese muore nelle sue prigioni: è il decimo dal 7 ottobre
Prigione israeliana
Preroll

globalist Modifica articolo

23 Febbraio 2024 - 16.13


ATF

L’opinione pubblica internazionale si è giustamente scandalizzata per Navalny. Ma poco o nulla si è detto dei dieci palestinesi morti nelle celle israeliane in questi quasi 5 mesi di guerra.

Un palestinese della Striscia di Gaza è morto nella prigione di Ramleh, nel centro di Israele. Lo ha reso noto l’ong Palestinian Prisoner`s Society, sottolineando che si tratta del decimo palestinese a morire in detenzione israeliana dal 7 ottobre scorso. Tre dei prigionieri provenivano da Gaza, ha precisato l’agenzia di stampa Wafa.

Israele nega di ostacolare gli aiuti umanitari

Il Coordinatore delle attività governative nei territori palestinesi, noto con l’acronimo Cogat, pubblica un aggiornamento sulla quantità di aiuti entrati nella Striscia di Gaza dall’inizio della guerra.

Secondo il Cogat sono stati trasferiti 13.834 camion che trasportavano 254.210 tonnellate di rifornimenti. Di questi, 8.021 camion trasportavano 167.080 tonnellate di cibo.

Le agenzie delle Nazioni Unite e i gruppi umanitari affermano che la guerra in corso, il rifiuto dell’esercito israeliano di facilitare le consegne e il crollo dell’ordine all’interno della Gaza rendono sempre più difficile la distribuzione a gran parte dell’enclave costiera.

Leggi anche:  Israele, rischio attentati: gli Stati Uniti limitano i movimenti del personale diplomatico

Native

Articoli correlati