La ministra dell'Interno tedesca: "Stiamo smantellando le reti estremiste di destra"
Top

La ministra dell'Interno tedesca: "Stiamo smantellando le reti estremiste di destra"

Lo ha dichiarato la ministra dell'Interno tedesca, Nancy Faeser: parlamento tedesco ha discusso della situazione dell'estremismo di destra in Germania, focalizzandosi sulle posizioni del partito di estrema destra Alternative für Deutschland

La ministra dell'Interno tedesca: "Stiamo smantellando le reti estremiste di destra"
Preroll

globalist Modifica articolo

19 Gennaio 2024 - 02.13


ATF

“Stiamo smantellando le reti estremiste di destra. Stiamo disarmando la scena estremista di destra. Stiamo rimuovendo i nemici della Costituzione dalla funzione pubblica. Ma soprattutto non lasceremo sole le vittime della violenza di destra”.

Lo ha dichiarato la ministra dell’Interno tedesca, Nancy Faeser, nel suo intervento al Bundestag. Il parlamento tedesco ha discusso della situazione dell’estremismo di destra in Germania, focalizzandosi sulle posizioni del partito di estrema destra Alternative für Deutschland (AfD). Questo dibattito è stato suscitato dalle rivelazioni del gruppo di ricerca Correctiv sull’incontro segreto tenutosi a Potsdam lo scorso novembre, al quale hanno partecipato esponenti di AfD insieme a estremisti di destra come l’austriaco Martin Sellner e rappresentanti dell’Unione dei Valori, la frangia più a destra di CDU-CSU.

Durante l’incontro, sembra che sia stato discusso un piano per la “remigrazione” dalla Germania verso un Paese del Nord Africa di cittadini stranieri e cittadini tedeschi con un passato migratorio considerato “non assimilato”. La partecipazione di politici dell’AfD all’incontro ha sollevato preoccupazioni sulla stretta associazione del partito con questa ideologia, ha affermato Faeser. Secondo la ministra, la politica e lo Stato di diritto devono adottare una linea dura contro questo fenomeno.

Leggi anche:  Gli 007 tedeschi denunciano l'iper attività dei servizi segreti russi per reclutare spie in Germania

La ministra ha inoltre elogiato il fatto che “le persone stanno scendendo in piazza in questi giorni per difendere attivamente la nostra democrazia e difendere i valori della nostra Costituzione”.

Dopo le rivelazioni di Correctiv sull’incontro di Potsdam, si sono verificate numerose manifestazioni a favore della democrazia e contro l’estrema destra in diverse città tedesche. Anche il cancelliere tedesco, Olaf Scholz, e la ministra degli Esteri, Annalena Baerbock, hanno partecipato a una manifestazione a Potsdam. Nei prossimi giorni sono previste numerose manifestazioni a livello nazionale, ad esempio a Stoccarda, Halle, Erfurt, Dortmund e Karlsruhe.

Native

Articoli correlati