Mikati: "Il Libano è pronto per i colloqui sulla stabilità delle frontiere"
Top

Mikati: "Il Libano è pronto per i colloqui sulla stabilità delle frontiere"

Il primo ministro ad interim del Libano, Mikati, ha detto martedì a un alto funzionario delle Nazioni Unite che il suo paese è pronto per colloqui sulla stabilità a lungo termine al confine meridionale con Israele.

Mikati: "Il Libano è pronto per i colloqui sulla stabilità delle frontiere"
Najib Mikati
Preroll

globalist Modifica articolo

9 Gennaio 2024 - 16.33


ATF

Il Libano è pronto per i colloqui sulla stabilità delle frontiere a lungo termine, afferma il Primo Ministro
Najib Mikati, il primo ministro ad interim del Libano, ha detto martedì a un alto funzionario delle Nazioni Unite che il suo paese è pronto per colloqui sulla stabilità a lungo termine al confine meridionale con Israele.

L’ufficio di Mikati ha dichiarato in un comunicato di aver incontrato a Beirut Jean-Pierre Lacroix, sottosegretario generale delle Nazioni Unite per le operazioni di pace, per ribadire “la disponibilità del Libano ad avviare negoziati per raggiungere un processo di stabilità a lungo termine nel Libano meridionale” insieme a il confine con Israele.

“Cerchiamo una stabilità permanente e chiediamo una soluzione pacifica duratura, ma in cambio riceviamo avvertimenti attraverso gli inviati internazionali su una guerra al Libano”, ha detto Mikati.

“La posizione che ripeto a questi delegati è: sostenete l’idea della distruzione? Ciò che sta accadendo a Gaza è accettabile?”

La sua dichiarazione non ha specificato il tipo di negoziati ai quali il Libano sarebbe aperto, incluso se saranno diretti o mediati.

Leggi anche:  Assassinato a Beirut l'uomo che gestiva il passaggio di denari tra Iran e Hamas: l'ombra degli 007
Native

Articoli correlati