Ucraina, Mosca ora recluta anche cittadini di paesi confinanti
Top

Ucraina, Mosca ora recluta anche cittadini di paesi confinanti

Da fine giugno, Mosca ha cominciato a reclutare soldati anche nei Paesi confinanti. A dirlo è l'intelligence britannica nel consueto bollettino d'aggiornamento sulla guerra in corso reso noto dal ministero della Difesa.

Ucraina, Mosca ora recluta anche cittadini di paesi confinanti
Dmitry Medvedev visita un centro di reclutamento
Preroll

globalist Modifica articolo

3 Settembre 2023 - 12.42


ATF

 Nessuno vuole morire per i capricci imperialisti di Putin e la Russia deve correre ai riparti.

Da fine giugno, Mosca ha cominciato a reclutare soldati anche nei Paesi confinanti. A dirlo è l’intelligence britannica nel consueto bollettino d’aggiornamento sulla guerra in corso reso noto dal ministero della Difesa.

«Dalla fine di giugno 2023, la Russia si rivolge ai cittadini dei paesi vicini chiedendo il reclutamento di persone per combattere», riferisce il bollettino citando «annunci online» che sono stati «pubblicati in Armenia e in Kazakistan» con sostanziose proposte iniziali di salari.

Secondo l’intelligence britannica Mosca «probabilmente desidera evitare ulteriori misure impopolari (come la mobilitazione interna) nel periodo che precede le elezioni presidenziali del 2024».

Il Cremlino potrebbe effettivamente attingere a «cittadini stranieri» per far fronte allo sforzo bellico e al crescente numero di vittime, evidenzia il bollettino menzionando casi di migranti uzbeki che sono stati costretti ad arruolarsi nell’esercito dopo che Mosca gli aveva confiscato passaporti all’arrivo a Mariupol.

Leggi anche:  La ballerina Ksenia Karelina a processo per 'alto tradimento': ha donato 50 dollari a una Ong ucraina

«Ci sono almeno sei milioni di migranti provenienti dall’Asia centrale in Russia, che il Cremlino probabilmente vede come potenziali reclute», conclude il bolletino

Native

Articoli correlati