Ucraina, l'Iran si riserva il diritto ad una azione dopo le nuove sanzioni della Ue
Top

Ucraina, l'Iran si riserva il diritto ad una azione dopo le nuove sanzioni della Ue

L'Iran "si riserva il diritto ad un'azione reciproca e proporzionale" dopo che l'Unione Europea ha imposto nuove sanzioni per il sostegno di Teheran alla guerra della Russia contro l'Ucraina,

Ucraina, l'Iran si riserva il diritto ad una azione dopo le nuove sanzioni della Ue
Preroll

globalist Modifica articolo

21 Luglio 2023 - 15.29


ATF

L’Iran “si riserva il diritto ad un’azione reciproca e proporzionale” dopo che l’Unione Europea ha imposto nuove sanzioni per il sostegno di Teheran alla guerra della Russia contro l’Ucraina, ha affermato il suo ministero degli Esteri.

Il ministero ha nuovamente negato che l’Iran stesse inviando droni in Russia per usarli nella sua guerra contro l’Ucraina.

L’Ue ha dichiarato ieri che vieterà l’esportazione di componenti utilizzati nella costruzione e produzione di veicoli aerei senza pilota (UAV). Ha anche elencato sei cittadini iraniani sotto due regimi di sanzioni già esistenti per il “sostegno militare dell’Iran alla guerra della Russia contro l’Ucraina (droni) e al regime siriano (sistemi di difesa aerea)”.

“Collegare la guerra in Ucraina con la cooperazione bilaterale Iran-Russia è politicamente immotivato”, ha detto in un tweet il portavoce del ministero degli Esteri iraniano, Nasser Kanaani.

“Sottolineiamo la fine diplomatica del conflitto… L’Iran si riserva il diritto di azioni reciproche e proporzionate contro le sanzioni dell’UE e dei suoi membri”.

Leggi anche:  L'Iran minaccia: "Se la nostra esistenza fosse minacciata costruiremmo un'arma nucleare"
Native

Articoli correlati