A Krasnodar messe al bando dalla segnaletica pubblica le parole straniere
Top

A Krasnodar messe al bando dalla segnaletica pubblica le parole straniere

Le autorità della città russa meridionale di Krasnodar lunedì hanno vietato l'uso di lingue straniere sulla segnaletica pubblica. l sindaco Yevgeny Naumov ha affermato che i cambiamenti aiutano ad unire l'aspetto architettonico

A Krasnodar messe al bando dalla segnaletica pubblica le parole straniere
Un negozio di barbiere a Krasnodar
Preroll

globalist Modifica articolo

30 Maggio 2023 - 15.24


ATF

Le autorità della città russa meridionale di Krasnodar lunedì hanno vietato l’uso di lingue straniere sulla segnaletica pubblica. Un’altra ventata nazionalistica.

L’assemblea legislativa di Krasnodar ha votato le nuove regole, che entreranno in vigore il 1° settembre.

Il sindaco Yevgeny Naumov ha affermato che i cambiamenti aiutano ad unire “l’aspetto architettonico del capoluogo regionale in un unico stile”. Poi in separata sede ci spiegherà cosa c’entra l’architettura con il vietare ad un negozio di mettere nell’insegna un nome straniero.

I funzionari russi spesso hanno chiesto restrizioni sull’uso delle lingue straniere, ma, dall’inizio della guerra in Ucraina, tali idee hanno acquisito nuova forza mentre il governo si propone di proteggere la cultura russa dall’influenza occidentale.

Solo i marchi ufficialmente registrati saranno esclusi dai nuovi requisiti di Krasnodar.

Leggi anche:  Navalny fa più paura da morto che da vivo: Putin lo nasconde per non restituirlo alla famiglia e ai russi
Native

Articoli correlati