Zelensky: "Far partecipare i russi alle olimpiadi di Parigi sarebbe come ripetere l'errore fatto nel 1936"
Top

Zelensky: "Far partecipare i russi alle olimpiadi di Parigi sarebbe come ripetere l'errore fatto nel 1936"

Nel suo discorso serale, Zelensky ha fatto riferimento alle Olimpiadi di Berlino del 1936 dicendo che "sono stati commessi troppi errori che hanno portato a tragedie molto terribili".

Zelensky: "Far partecipare i russi alle olimpiadi di Parigi sarebbe come ripetere l'errore fatto nel 1936"
Zelensky parla delle Olimpiadi con Macron
Preroll

globalist Modifica articolo

30 Gennaio 2023 - 10.32


ATF

Secondo il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky permettere alla Russia di partecipare alle Olimpiadi del 2024 a Parigi equivarrebbe a dimostrare che “il terrore è in qualche modo accettabile”. La questione, ha spiegato, è stata affrontata da Zelensky in una lettera inviata al presidente francese Emmanuel Macron, dopo una conversazione fra i due leader avvenuta il 24 gennaio. Nel suo discorso serale, Zelensky ha fatto riferimento alle Olimpiadi di Berlino del 1936 dicendo che “sono stati commessi troppi errori che hanno portato a tragedie molto terribili”.

Lo scorso 26 gennaio, il Cip ha deciso di prendere in considerazione la partecipazione degli atleti russi e bielorussi sotto bandiera neutrale, ma Zelensky ha contestato tale decisione e il ministro dello sport Vadym Gutzait ha avvertito che l’Ucraina boicotterà i Giochi se russi e bielorussi saranno ammessi a partecipare. (AGI) Ha dichiarato di aver sollevato la questione con il Presidente francese Emmanuel Macron. A Mosca non deve essere permesso di usare le Olimpiadi per la propaganda, ha aggiunto.

Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) ha dichiarato che gli atleti russi e bielorussi potrebbero gareggiare come neutrali alle Olimpiadi. Ma l’Ucraina ha minacciato di boicottare Parigi 2024 se gli atleti russi e bielorussi saranno autorizzati a gareggiare. I tentativi del CIO “di riportare gli atleti russi ai Giochi olimpici sono tentativi di dire al mondo intero che il terrore è in qualche modo accettabile”, ha detto Zelensky nel suo discorso video notturno. Alla Russia non deve essere permesso di usare i Giochi “o qualsiasi altro evento sportivo come propaganda per la sua aggressione o il suo sciovinismo di Stato”, ha aggiunto.

Questa settimana il CIO ha dichiarato che gli atleti russi e bielorussi potrebbero gareggiare come “atleti neutrali”, affermando che “a nessun atleta dovrebbe essere impedito di gareggiare solo a causa del suo passaporto”. Ma Zelensky sostiene che non ci può essere neutralità nello sport mentre gli atleti del suo Paese stanno morendo sul campo di battaglia. Ha anche fatto un paragone con i Giochi Olimpici del 1936 a Berlino, quando i nazisti erano al potere. “C’è stato un grave errore olimpico”, ha detto. “Il movimento olimpico e gli Stati terroristi non dovrebbero assolutamente incrociare le loro strade”. Anche il governo britannico ha condannato il progetto di permettere agli atleti di gareggiare in modo neutrale, definendolo “un mondo lontano dalla realtà della guerra”.

Native

Articoli correlati