Ucraina, i russi distruggono la centrale elettrica più moderna del Paese
Top

Ucraina, i russi distruggono la centrale elettrica più moderna del Paese

La centrale Kreminska era stata inaugurata nel 2020, copriva completamente il fabbisogno di elettricità della regione e creava anche una riserva.

Ucraina, i russi distruggono la centrale elettrica più moderna del Paese
Guerra russo-ucraina
Preroll

globalist Modifica articolo

1 Dicembre 2022 - 11.17


ATF

Ucraina, un attacco dell’esercito russo ha distrutto la centrale elettrica più moderna della regione di Lugansk. Lo ha annunciato il presidente della società per l’energia ucraina Ukrenergo Volodymyr Kudrytsky su Facebook, come riferisce Unian.

La centrale Kreminska era stata inaugurata nel 2020, copriva completamente il fabbisogno di elettricità della regione e creava anche una riserva: «Nel 2020 abbiamo costruito e messo in funzione una stazione ad alta tensione, che non ha analoghi impianti in Europa. Era necessaria per fornire un’alimentazione affidabile a circa 500mila consumatori nel Lugansk», ha detto Kudrytsky.

Leggi anche:  Ucraina, Pd e +Europa al governo Meloni: "Cosa aspettate a mandare nuovi aiuti difensivi a Kiev?"
Native

Articoli correlati