La Russia impone sanzioni contro 100 canadesi tra cui l'attore Jim Carrey
Top

La Russia impone sanzioni contro 100 canadesi tra cui l'attore Jim Carrey

Mosca ha imposto sanzioni a 100 cittadini canadesi vietando loro di entrare in Russia. Una rappresaglia alle sanzioni imposte dal Canada

La Russia impone sanzioni contro 100 canadesi tra cui l'attore Jim Carrey
Jim Carrey
Preroll

globalist Modifica articolo

14 Novembre 2022 - 17.28


ATF

Guerra in Ucraina e guerra diplomatica: Mosca ha imposto sanzioni a 100 cittadini canadesi vietando loro di entrare in Russia. Lo ha annunciato il ministero degli Esteri russo, citato da Ria Novosti. Tra i destinatari delle sanzioni, anche l’attore Jim Carrey e il nipote del defunto controverso politico ucraino Stepan Bandera.

Il ministero ha riferito che le sanzioni vengono introdotte in risposta alla «pratica in corso da parte del regime del primo ministro Justin Trudeau di imporre sanzioni contro la leadership russa, politici e parlamentari, rappresentanti delle imprese, esperti e giornalisti, personalità della cultura, nonché chiunque che le autorità russofobe canadesi considerano discutibile».

«Sulla base della reciprocità, l’ingresso è chiuso a 100 cittadini del Canada. Tra loro ci sono alti funzionari, uomini d’affari, attivisti, media e strutture finanziarie», continua la nota.

Il ministero ha pubblicato l’elenco di 100 nomi, tra i quali figurano – oltre a Jim Carrey e il nipote di Stepan BanderaCaroline Xavier, capo dell’Autorità per la sicurezza delle comunicazioni del Canada, il politico ed ex procuratore generale Peter McKay, diversi dirigenti di Volatus Aerospace e altri cittadini canadesi. 

Leggi anche:  Russia, condannata a 12 anni per 'terrorismo': aveva lanciato palloncini contro la guerra in Ucraina
Native

Articoli correlati