Top

Orban ai franchisti di Vox esalta Meloni: "Il treno di Roma è arrivato a Bruxelles"

Il premier ungherese Viktor Orbán in un videomessaggio inviato all'evento annuale di Vox, Viva 22: "Ai globalisti non piacciono le bandiere nazionali"

Orban ai franchisti di Vox esalta Meloni: "Il treno di Roma è arrivato a Bruxelles"
Victor Orban

globalist Modifica articolo

9 Ottobre 2022 - 17.14


Preroll

Una convention di estremisti di destra, omofobi e liberticidi. «Dobbiamo difendere di fronte ai burocrati di Bruxelles le nostre tradizioni e la nostra sovranità. Non possiamo permettere che milioni di immigrati illegali invadano gli stati dell’Ue. Dobbiamo vegliare sul nostro modo di vivere, sulla nostra cultura, difendere dall’ideologia globalista i nostri figli e le nostre famiglie. Questa lotta è una lotta comune. Il treno da Roma è appena arrivato a Bruxelles e il treno da Madrid, guidato dal mio amico Santiago Abascal partirà molto presto».

OutStream Desktop
Top right Mobile

Lo ha detto il premier ungherese Viktor Orbán in un videomessaggio inviato all’evento annuale di Vox, Viva 22.

Middle placement Mobile

«È una buona usanza che ogni anno vi riuniate sotto le bandiere spagnole. Noi anche lo facciamo in Ungheria perché è buono per il nostro cuore e la nostra anima. E anche perché ai globalisti progressisti provoca un infarto», ha aggiunto Orbàn tra le risate dei sostenitori di Vox presenti all’evento.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile