Top

Musk twitta il suo personale "piano di pace" e fa (giustamente) infuriare Zelensky

Il magnate, che dall'inizio della guerra ha messo a disposizione di Kiev la rete satellitare Starlink, fa discutere con una serie di tweet e sondaggi sul tema della guerra.

Musk twitta il suo personale "piano di pace" e fa (giustamente) infuriare Zelensky
Elon Musk

globalist Modifica articolo

4 Ottobre 2022 - 09.12


Preroll

Elos Musk twitta il suo piano di pace, ipotizza referendum in Crimea e Donbass e fa arrabbiare l’Ucraina. Il magnate, che dall’inizio della guerra ha messo a disposizione di Kiev la rete satellitare Starlink, fa discutere con una serie di tweet e sondaggi sul tema della guerra. Per la “pace” tra Ucraina e Russia, il numero 1 di Tesla ipotizza “la ripetizione dei referendum, nelle regioni annesse, sotto la supervisione dell’Onu. La Russia se ne va se questa è la volontà del popolo” oppure “la Crimea formalmente parte della Russia, come è stato sin dal 1873 (fino all’errore di Kruscev”. E ancora “Fornitura di acqua garantita alla Crimea” e “l’Ucraina rimane neutrale”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Questo molto probabilmente sarà il risultato alla fine, è solo questione di quante persone moriranno prima che accada”, aggiunge, evidenziando che “un possibile epilogo del conflitto è una guerra nucleare”.

Middle placement Mobile

“La Russia sta attuando una mobilitazione parziale. Si avvia ad una mobilitazione totale se la Crimea è a rischio. Il numero di morti da entrambe le parti sarebbe devastante. La Russia ha una popolazione 3 volte superiore a quella dell’Ucraina, quindi una vittoria dell’Ucraina è improbabile in una guerra totale. Se avete a cuore la gente dell’Ucraina, cercate la pace”, scrive Musk, che propone ai suoi follower un sondaggio. “La volontà delle persone che vivono in Donbass e Crimea dovrebbe essere determinare se” i territori “fanno parte della Russia o dell’Ucraina”?, chiede Musk.

Dynamic 1

Tra le repliche, spicca quella di Mikhailo Podolyak, consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zelensky. “Sta cercando di legittimare i referendum farsa che sono andati in scena tra persecuzioni, esecuzioni di massa e tortura? Brutta strada”, scrive Podolyak. “No, suggerisco di votare sotto la supervisione dell’Onu. O indicate un’autorità o uno stato assolutamente affidabile”, dice Musk invocando un approccio “simile magari a quello del Kosovo”. Podolyak non molla la presa: “Le centinaia di migliaia di persone morte a Mariupol voteranno? Quelli finiti nei campi di concentramento? Elon Musk, lei crea razzi e sogna di colonizzare Marte. La Russia crea forni crematori mobili e sogna che l’Ucraina come nazione sparisca. Non è una questione di voto”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile