Top

Medvedev: "I referendum sono finiti e i risultati chiari. Bentornati a casa, in Russia!"

Medvedev ha commentato il referendum per l'annessione nelle Regioni ucraine di Kherson e Zaporizhzhia e nelle autoproclamate Repubbliche di Donetsk e Luhansk

Medvedev: "I referendum sono finiti e i risultati chiari. Bentornati a casa, in Russia!"
Dmitry Medvedev

globalist Modifica articolo

27 Settembre 2022 - 22.16


Preroll

Un provocatore. “I referendum sono finiti. I risultati sono chiari. Bentornati a casa, in Russia!”. Lo ha scritto su Telegram il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, Dmitry Medvedev, commentando l’esito del referendum per l’annessione nelle Regioni ucraine di Kherson e Zaporizhzhia e nelle autoproclamate Repubbliche di Donetsk e Luhansk.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il delirio sulle armi nucleari

Middle placement Mobile

Dmitry Medvedev è ormai solito minacciare l’Occidente e lanciare deliranti accuse e slanci guerrafondai. La sua ultima uscita, sul diritto di Mosca di utilizzare le armi nucleari. ”Questo non è un bluff”.

Dynamic 1

La Russia ”ha il diritto di usare l’arma nucleare se lo riterrà necessario”. Lo ha dichiarato l’ex presidente e primo ministro russo Dmitry Medvedev, ora vicepresidente del Consiglio di sicurezza della Russia. ”La Russia utilizzerà armi nucleari se essa o i suoi alleati verranno attaccati utilizzando tali armi o se vi sarà una minaccia per l’esistenza della Russia”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile