Terremoto nelle Filippine di magnitudo 7: il bilancio dei danni e dei feriti
Top

Terremoto nelle Filippine di magnitudo 7: il bilancio dei danni e dei feriti

"Il terreno ha tremato come se fosse su un'altalena", ha raccontato ad Associated Press Michael Brillantes, funzionario della sicurezza della cittadina di Lagangilang, vicino all'epicentro.

Terremoto nelle Filippine di magnitudo 7: il bilancio dei danni e dei feriti
Terremoto nelle Filippine
Preroll

globalist Modifica articolo

27 Luglio 2022 - 11.30


ATF

Nelle Filippine, nella notte italiana, c’è stata una forte scossa di terremoto di magnitudo 7, è stata registrata alle 8:43 ora locale (le 2:43 in Italia) nel nordest dell’isola filippina di Luzon.

 Secondo i dati dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia italiano e del servizio di monitoraggio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa 20 km di profondità ed epicentro nella regione di Cordillera. I media locali riportano notizie di almeno due morti e danni a edifici e strade a Dolores e a Bangued, dove diverse persone si sono recate in ospedale con lievi ferite.

“Il terreno ha tremato come se fosse su un’altalena”, ha raccontato ad Associated Press Michael Brillantes, funzionario della sicurezza della cittadina di Lagangilang, vicino all’epicentro. “È stato il terremoto più potente che abbia mai sentito e ho pensato che la terra si sarebbe aperta”, ha aggiunto.

Le Filippine si trovano lungo la cosiddetta “cintura di fuoco” del Pacifico, arco di faglie nel Pacifico in cui si verificano la maggior parte dei terremoti del mondo. È anche colpita da circa 20 tifoni e tempeste tropicali ogni anno, il che lo rende uno dei Paesi più soggetti a disastri al mondo. Un terremoto di magnitudo 7.7 nel 1990 uccise quasi 2mila persone nelle Filippine settentrionali.

Leggi anche:  Terremoto di magnitudo 4.7 nel Mar Adriatico, la forte scossa è stata avvertita anche a Bari
Native

Articoli correlati