Top

Orban, il comitato Auschwitz: "Inorriditi dalle sue parole sulla razza ungherese"

Christoph Heubner, vicepresidente dell'organizzazione: "Dobbiamo far capire al mondo che il signor Orban non ha futuro in Europa"

Orban, il comitato Auschwitz: "Inorriditi dalle sue parole sulla razza ungherese"

globalist Modifica articolo

26 Luglio 2022 - 21.42


Preroll

Parole vergognose condannate da tutti ma non dalla nostra destra reazionaria e sovranista che con Orban ha costruito ponti d’oro.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il comitato internazionale di Auschwitz si è detto “inorridito” dopo le osservazioni del primo ministro ungherese Viktor Orban su una “razza ungherese mista”, invitando l’Unione europea a “prendere le distanze da tali sfumature razziste”.

Middle placement Mobile

Il discorso del leader nazionalista, “stupido e pericoloso”, ricorda ai sopravvissuti all’Olocausto “i tempi bui della loro stessa esclusione e persecuzione”, ha detto Christoph Heubner, vicepresidente dell’organizzazione, in un comunicato inviato all’Afp. Ha invitato il cancelliere austriaco Karl Nehammer, che giovedì ospiterà Viktor Orban in visita ufficiale a Vienna, a prendere le distanze a nome della UE. Dobbiamo “far capire al mondo che il signor Orban non ha futuro in Europa”, i cui valori “nega consapevolmente”.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile