Top

Mosca vuole intitolare ai separatisti russi la piazza accanto all'ambasciata britannica in Russia

Lo riporta il Moscow Times, precisando che l'annuncio è stato dato dal municipio di Mosca proprio dopo che le truppe russe che hanno invaso l'Ucraina hanno occupato la città di Lysychansk

Mosca vuole intitolare ai separatisti russi la piazza accanto all'ambasciata britannica in Russia
Vladimir Putin

globalist

4 Luglio 2022 - 18.51


Preroll

La  scelta probatoria ma che funziona dal punto di vista della propaganda nazionalista.

OutStream Desktop
Top right Mobile

 Le autorità di Mosca intendono dedicare lo spiazzo vicino all’ambasciata britannica in Russia all’autoproclamata «repubblica» separatista di Lugansk, nel sud-est dell’Ucraina in parte di fatto controllato dai separatisti filorussi e dalle truppe russe: lo riporta il Moscow Times, precisando che l’annuncio è stato dato dal municipio di Mosca proprio dopo che le truppe russe che hanno invaso l’Ucraina hanno occupato la città di Lysychansk.

Middle placement Mobile

Sempre secondo il Moscow Times, il 56% dei 109.000 abitanti di Mosca che hanno partecipato a un sondaggio per scegliere quale piazza dedicare all’autoproclamata «repubblica» separatista ucraina – non riconosciuta a livello internazionale e di fatto controllata dalla Russia – hanno scelto quella di fronte all’ambasciata britannica. Altre possibili opzioni erano le piazze vicino alle ambasciate di Germania, Lituania e Belgio.

Dynamic 1

A giugno, le autorità di Mosca hanno dedicato lo spiazzo di fronte all’ambasciata americana all’altra autoproclamata «repubblica» dei separatisti filorussi del Donbass: quella di Donetsk, sempre nelle zone del sud-est dell’Ucraina di fatto controllate dai separatisti filorussi e dall’esercito russo. A febbraio le truppe russe hanno invaso l’Ucraina scatenando una guerra sanguinosa nel cuore dell’Europa.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile