Top

Golpe di Capitol Hill: spunta l'ordine esecutivo per sequestrare le macchine del voto

L'idea di usare il governo federale per accedere alle macchine che processano le schede negli Stati persi da Trump fu concepita dall'ex colonnello Phil Waldron e dall'ex generale Michael Flynn

Golpe di Capitol Hill: spunta l'ordine esecutivo per sequestrare le macchine del voto
Donald Trump

globalist

1 Febbraio 2022 - 15.44


Preroll

A più di un anno dal tentato golpe di Capitol Hill, sono spuntate nuove carte che mostrano come Donald Trump fosse più direttamente coinvolto di quanto si sapesse nei piani dei suoi consiglieri esterni per usare le agenzie di sicurezza nazionali nel tentativo di provare le sue accuse di frodi elettorali.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Si tratta della stesura di due versioni di un ordine esecutivo per sequestrare le macchine elettorali, uno per il Pentagono e l’altro per il dipartimento della sicurezza interna, come riportano i media Usa, sottolineando che qualsiasi operazione del genere sarebbe stata senza precedenti nella storia Usa. I documenti sono stati consegnati dagli archivi nazionali alla commissione parlamentare che indaga sull’assalto al Capitol.

Middle placement Mobile

L’idea di usare il governo federale per accedere alle macchine che processano le schede negli Stati persi da Trump fu concepita dall’ex colonnello Phil Waldron e dall’ex generale Michael Flynn, già consigliere per la sicurezza nazionale dello stesso Trump.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage