Top

In Austria in piazza contro l'obbligo vaccinale fomentati dall'estrema destra

Secondo la polizia 15mila persone si sono riunite nella centrale Heldenplatz, ed alla fine circa 44mila persone hanno partecipato alla manifestazione di questo sabato, che arriva alla vigilia della fine del lockdown parziale per i vaccinati

In Austria in piazza contro l'obbligo vaccinale fomentati dall'estrema destra
Manifestazione no-vax in Austria

globalist

11 Dicembre 2021 - 20.41


Preroll

Che malinconia nel vedere i soliti no-vax e affini che protestano contro le precauzioni contro il Covid nonostante l’impennata di contagi e morti di questa nuova ondata.

OutStream Desktop
Top right Mobile

 Decine di migliaia di persone sono scese in piazza oggi a Vienna per protestare ancora una volta contro l’obbligo vaccinale contro il Covid e le restrizioni solo per i non vaccinati. 

Middle placement Mobile

Secondo la polizia 15mila persone si sono inizialmente riunite nella centrale Heldenplatz, ed alla fine circa 44mila persone hanno partecipato alla manifestazione di questo sabato, che arriva alla vigilia della fine del lockdown parziale ma solo per i vaccinati, mentre i non vaccinati continueranno ad essere sottoposti alle restrizioni.

Dynamic 1

E’ intervenuto il leader del partito di estrema destra Fpoe, Herbert Kickl, che ha definito la vaccinazione obbligatoria e il lockdown per i non vaccinati “un assalto all’umanità”. “Il governo sta agendo in maniera sadica”, ha aggiunto.

L’obbligo vaccinale per tutti gli over 14, tranne esenzioni per motivi medici, scatterà il prossimo febbraio. Il governo austriaco ha chiarito che nessuno verrà vaccinato con la forza, ma quelli che continueranno a rifiutare il vaccino rischiano una multa iniziale di

Dynamic 2

600 euro che potrebbe salire fino a 3600 se si rifiuteranno di pagare.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage