Condannata a 4 anni di carcere la blogger che ha raccontato il Covid a Wuhan
Top

Condannata a 4 anni di carcere la blogger che ha raccontato il Covid a Wuhan

Zhang è stata arrestata più di sei mesi fa: l’incriminazione, pubblicata il 16 novembre, afferma che Zhang aveva inviato “false informazioni tramite testo, video e altri media"

Zhan Zhang
Zhan Zhang
Preroll

globalist Modifica articolo

28 Dicembre 2020 - 09.49


ATF

La blogger cinese Zhang Zhan, 37 anni, è stata condannata a 4 anni di carcere per aver “raccolto litigi e provocato problemi” nella sua diretta dei primi mesi della pandemia a Wuhan, quando ancora si parlava di ‘polmonite misteriosa’.
Zhang è stata arrestata più di sei mesi fa: l’incriminazione, pubblicata il 16 novembre, afferma che Zhang aveva inviato “false informazioni tramite testo, video e altri media attraverso mezzi quali WeChat, Twitter e YouTube”. Zhang avrebbe inoltre accettato interviste di media stranieri quali “Radio Free Asia” e “Epoch Times” e avanzato “ipotesi maligne” sull’epidemia di Covid-19 di Wuhan. 
Zhang ha raccontato i corridoi degli ospedali pieni di pazienti e ha documentato che i test antivirus che avrebbero dovuti essere gratuiti in realtà erano a pagamento. Il suo avvocato ha dichiarato che Zhang ha iniziato uno sciopero della fame e che questo mese è stata alimentata forzatamente. 

Leggi anche:  Russia e Cina reagiscono duramente dopo la dichiarazione dei leader riuniti a Washington
Native

Articoli correlati