L'uccisione di un altro afroamericano riaccende la protesta negli Usa
Top

L'uccisione di un altro afroamericano riaccende la protesta negli Usa

Walter Wallace, 27enne con disturbi psichici, è stato ucciso dalla polizia perché brandiva un coltello per strada. La sua morte ha provocato un'ondata di proteste

Proteste a Philadeplhia
Proteste a Philadeplhia
Preroll

globalist Modifica articolo

28 Ottobre 2020 - 11.01


ATF

Si riaccende la protesta negli Stati Uniti dopo l’uccisione sempre da parte della polizia di Walter Wallace, 27 afroamericano affetto da disturbi psichici. A Philadelphia un corteo pacifico ha marciato per le strade della città, mentre alcune zone sono state oggetto di violenze e saccheggi. Wallace è stato ucciso dagli agenti perché brandiva un coltello per strada. 
Diverse centinaia di uomini della Guardia nazionale della Pennsylvania sono stati dispiegati a sostegno delle forze dell’ordine su richiesta del governatore dello Stato, il democratico Tom Wolf. La dirompente violenza delle proteste ha portato a un ulteriore dispiegamento di agenti per tentare di arginare l’assalto da parte di gruppi di vandali dei negozi lungo le vie della città. Nella prima serata di disordini sono stati quasi cento gli arresti e una trentina i poliziotti feriti.

Leggi anche:  La polizia ferma tre cronisti e li tiene per ore in cella: siamo a Roma ma sembra la Russia di Putin
Native

Articoli correlati