Top

Denuncia 39 persone per stupro: l'intero villaggio insorge contro una donna

Una storia dallo stato indiano dell' Uttar Pradesh: la signora si è presentata alla polizia. Ma subito dopo una folla ha circondato il commissariato sostenendo che si trattasse di menzogne

Proteste in India
Proteste in India

globalist

5 Gennaio 2020 - 17.28


Preroll

Una storia difficile da decifrare e chissà chi ha ragione: una donna era andata al commissariato di Bareilly (Uttar Pradesh) per denunciare uno stupro di gruppo subito da quattro persone che poi l’avrebbero forzata a reiterati rapporti, alcuni dei quali filmati, con molti altri.
Davanti alla polizia una 32enne aveva poi accusato 39 persone, 4 delle quali note all’interno del villaggio dove abitava, per violenze sessuali. 
Questo sabato, come riporta Gulf News, davanti al polizia si è presentata una folla inferocita composta praticamente da tutto il paesino in questione. Il motivo? Le accuse della donna sarebbero false e riguarderebbero esclusivamente persone alle quali suo marito doveva dei soldi.
A prendere posizione anche il capo villaggio: «Il marito della donna di cui stiamo parlando è un etilista che ha chiesto in prestito e sperperato i soldi di diverse persone. Aveva promesso di restituirli vendendo parte delle sue proprietà ma non lo ha fatto. Ha così usato sua moglie per una serie di accuse false».
La polizia ha scelto di verificare le richieste degli abitanti: «Le indagini sono in corso, faremo il possibile perché sia fatta giustizia e nessun innocente finisca in prigione».

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage