Taiwan dà una lezione di civiltà a tutta l'Asia: approvate le nozze gay

Legge votata a larga maggioranza che prevede "unioni permanenti esclusive" per le coppie omosessuali

Nozze gay

Nozze gay

globalist 17 maggio 2019

Legalizzato dal parlamento del Taiwan il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Una decisione storica in quanto è la prima volta che in Asia viene preso un provvedimento del genere.


Una legge votata a larga maggioranza che prevede per le coppie omosessuali “delle unioni permanenti esclusive”. La norma prevede anche l’iscrizione al registro matrimoniale dell’anagrafe.


Tra i conservatori in realtà c’era stato un po’ di dissenso ma i loro tentativi di far approvare una versione “leggera” del provvedimento sono falliti. Il voto è una vittoria per la comunità Lgbt dell’isola, le cui battaglie a favore del matrimonio gay trovano nella legge il pieno riconoscimento in quanto è stato ottenuto il risultato maggiore: la parità dei diritti rispetto alle coppie eterosessuali.


Tawain si colloca dunque come l’avanguardia per quello che riguarda il movimento dei diritti gay in Asia. Centinaia di persone hanno manifestato vicino al Parlamento di Taipei durante un dibattito lungo e faticoso su un tema che ha polarizzato l’opinione pubblica taiwanese.